15 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Maggio 2021 alle 14:20:20

Un artigiano al lavoro
Un artigiano al lavoro

«Quelle risorse serviranno a liquidare parte delle prestazioni dovute ai lavoratori fino al 12 luglio, quindi si pagheranno finalmente le mensilità di maggio e giugno, anche se con un ingiustificato ritardo». Sono stati accreditati lunedì 5 ottobre al Fondo di solidarietà bilaterale dell’artigianato 375 milioni di euro per le prestazioni di sostegno al reddito dei dipendenti delle imprese artigiane in sospensione dal lavoro ‘per Covid-19’, cioè il sistema di cassa integrazioni per l’artigianato. Il trasferimento a Fsba era atteso da metà agosto, ripetutamente sollecitato da Confartigianato. Ora il Fondo proseguirà con estrema celerità con l’erogazione delle prestazioni già da tempo avviata.

«Ma le risorse rese disponibili lunedì 5 ottobre – sottolinea il presidente di Confartigianato Imprese Taranto Domenico D’Amico – serviranno a liquidare parte delle prestazioni dovute ai lavoratori fino al 12 luglio, quindi si pagheranno finalmente le mensilità di maggio e giugno, anche se con un ingiustificato ritardo. E non è ancora tutto – sottolinea il presidente di Confartigianato Imprese Taranto, Domenico D’Amico – mancano all’appello ancora 50 milioni, che sono stati già stanziati nel Decreto Rilancio ma non ancora versati». «Confartigianato continuerà la battaglia per ottenere il rapido trasferimento anche di queste risorse alle casse di Fsba». A tal fine, per tutto ciò che concerne le procedure per le domande di sospensione dal lavoro, gli uffici di Confartigianato Imprese Taranto continueranno ad assistere le imprese artigiane del territorio ionico ed i loro consulenti del lavoro «ai quali – si conclude la nota diffusa dalla Confederazione generale italiana dell’artigianato – rinnoviamo ancora una volta la nostra massima stima e gratitudine per l’immane prezioso lavoro che stanno svolgendo in questo lungo periodo di emergenza che sembra non avere fine».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche