24 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Luglio 2021 alle 20:40:00

Giro d'Italia 2020
Giro d'Italia

I tarantini si appre­stano ad abbracciare “la corsa rosa”. Il Giro d’Italia, infatti, nella tappa in programma venerdì 9 ottobre (Matera-Brindisi) toccherà anche la provincia jonica.

IL PERCORSO A TARANTO.
I ciclisti giungeranno da Matera at­traverso la statale 106, proseguendo lungo il cavalcaferrovia Cristoforo Colombo, il ponte di Pietra, corso Vittorio Emanuele II (la “Ringhie­ra”), il ponte Girevole, corso Due Mari, lungomare Vittorio Emanuele III, viale Virgilio, via Umbria, viale Trentino, via Ancona, via Atenisio Carducci, viale Unicef e la parte fi­nale di via Cesare Battisti, per poi proseguire verso Brindisi imboc­cando la statale 7 ter in direzione San Giorgio Jonico.

ANCHE GROTTAGLIE  SI TINGE DI ROSA.
«Al fine di tutelare l’ordinato e tranquillo svolgimento della ma­nifestazione e salvaguardare, al contempo, l’incolumità pubblica e privata – si legge in una nota del sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò – è stato emesso provvedimento sul transito e la sosta dei veicoli. Nello specifico, l’ordinanza n. 141 del 7 ottobre 2020 dispone: di istituire il divieto di transito e di sosta, con rimozione coatta per tutti i veicoli in Piazza Verdi (lato Via Marconi), nel tratto compreso tra Via Giordano e Via Leoncavallo, dalle ore 17:00 del 8 ottobre 2020 alle ore 20:00 del 9 ottobre 2020; di istituire il di­vieto di transito per tutti i veicoli, al passaggio della manifestazione ciclistica denominata “Giro d’Ita­lia E-Bike”, nelle seguenti strade e piazze: Piazza Verdi, Via Marconi, Viale Matteotti, Piazza Principe di Piemonte, Via Colombo, Via Mila­no, Via Madonna di Pompei, sino al cavalcavia che adduce alla Contra­da Saponaro/Carraro delle Vacche; di istituire il divieto di sosta, con rimozione coatta per tutti i veicoli, dalle ore 07:00 sino a cessate esi­genze nelle seguenti strade: Via Partigiani Caduti, Piazza 4 Novem­bre, Via Ennio, Via Madonna di Pompei sino al cavalcavia che addu­ce alla Contrada Saponaro/Carraro delle Vacche; di istituire il divieto di transito per tutti i veicoli dalle ore 11:00 sino a cessate esigenze del 9 ottobre 2020 nelle seguenti stra­de: ex S.S. 7 – Strada Provinciale San Giorgio Jonico – Grottaglie, nel tratto rientrante nel territorio del Comune di Grottaglie, in entrambi i sensi di marcia, Via Partigiani Ca­duti, Piazza 4 Novembre, Via Ennio, Via Madonna di Pompei sino al ca­valcavia che adduce alla Contrada Saponaro/Carraro delle Vacche; di inibire l’accesso alla S.S. 7 Brin­disi – Taranto, in entrambi i sensi di marcia, dagli ingresso Grotta­glie Centro/Aeroporto, Grottaglie Paparazio, Grottaglie Contrada Saponaro/Carraro delle Vacche 11:00 sino a cessate esigenze del 9 ottobre 2020; di consentire il transito ai soli mezzi di soccorso provenienti e diretti all’Ospedale San Marco, sino al passaggio della manifesta­zione ciclistica, in Piazza 4 Novem­bre, individuato quale unico punto di transito dalla parte est alla parte ovest di Grottaglie e viceversa; dI individuare il seguente percorso alternativo, sia per i mezzi di soc­corso provenienti e diretti all’O­spedale San Marco sia per gli altri utenti della strada, quale unico col­legamento tra la parte est e la parte ovest di Grottaglie: in uscita dall’Ospedale: svolta a sinistra su Via S.G. Pignatelli e proseguire sulla successiva Via Lecce (percorrendo­la tutta), svolta a sinistra su Via La Sorte e percorrere sino al semaforo, svolta a destra su Viale Gramsci e percorrere sino al semaforo, svolta a sinistra su Via Messapia e prosegui­re sulla successiva Via Padre D’A­muri, svolta a destra su Via Dei Pini, svolta a destra su Contrada Eredità (Via dei Pioppi) percorrendola tut­ta, svolta a destra su Via Madonna di Pompei sino allo sbarramento del percorso gara, svolta a sinistra sulla complanare parallela della SS. 7, da quel punto in poi si accede a tutta la parte est di Grottaglie, rispetto al percorso di gara che taglia in due il territorio. In ingresso all’Ospedale: percorso inverso.

LA POLIZIA STRADALE AC­COMPAGNA LA 103a EDIZIO­NE DEL GIRO D’ITALIA.
Sabato 3 ottobre ha preso il via da Monreale (Pa) il 103° Giro D’Italia e anche quest’anno, come di consue­to, La Polizia Stradale scorta i cicli­sti per tutta la durata della Manife­stazione fino al prossimo 25 ottobre, quando il Giro giungerà alla tappa conclusiva di Milano, per un totale di 3496,8 km da percorrere.

La nostra regione sarà interessata dal transito della carovana dei cicli­sti i prossimi 9 e 10 ottobre, con la 7a e 8a tappa della gara Matera – Brin­disi, e Giovinazzo (Ba) – Vieste( Fg).

Gli operatori della Polizia Stradale del Compartimento “Lombardia” impegnati nella scorta per tutto il percorso saranno 38, di cui 26 motociclisti, 10 operatori in auto e 2 operatori a bordo di un’officina meccanica mobile, tutti coordinati dal Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato dott. Filippo Fran­chi, mentre il coordinamento ed il collegamento tra l’organizzazione sportiva e le autorità provinciali di Pubblica Sicurezza sarà gestito dal Dirigente Superiore della Polizia di Stato dott. Giuseppe Beatrice – Di­rigente del Compartimento Polizia Stradale “Campania e Basilicata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche