26 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Luglio 2021 alle 17:47:00

Basket News Sport

Basket, una falsa partenza per il CJ Taranto

CJ Taranto
CJ Taranto

La tripla per il pari di Duranti che si infrange sul fer­ro. Niente supplementari e prima sconfitta all’esordio stagionale per il CJ Basket Taranto.

La Supercoppa di serie B, prolo­go della stagione, inizia con una sconfitta per i rossoblu, a vince­re al Palafiom davanti a 200 di­sciplinati spettatori è andata alla Bawer Olimpia Matera che porta nella città dei Sassi il successo dimostrando un pizzico di lucidi­tà in più nel finale di una partita punto a punto in cui a Stanic e compagni è mancato qualcosa nei momenti decisivi del match.

Non bastano la doppia doppia di Matrone da 23 punti + 10 assist e la doppia cifra raggiunta anche da Morici (con 6 assist) e Duranti 11. Dall’altra parte decisivo Hassan con i suoi 16 punti, in doppia cifra con Antrops, Ciribeni, Panzini e Battaglia.

Coach Olive vara il primo quin­tetto della stagione: Stanic, Bru­no, Morici, Azzaro e Matrone. Coach Origlio risponde con Pan­zini, Hassan, Brunetti, Antrops e Ciribeni. Il primo canestro dell’annata rossoblu lo mette a se­gno Matrone su invito di Morici. Matera va a segno con la tripla di Antrops. Taranto gioca bene sotto con Matrone e Azzaro e va 8-5, l’Olimpia risponde dalla media e lunga distanza e ribalta il punteg­gio con Hassan.

La mano è fredda, si vede e si sen­te nel punteggio CJ con la Bawer che scappa via a +5 costringendo coach Olive al primo time out per schiarire le idee ai suoi e rime­scolare un po’ il quintetto. Risul­tato apprezzabile, Taranto resta in scia e trova anche i canestri dagli esterni con Morici ma gli ospiti tengono il vantaggio, alla fine del primo quarto è 14-19 coi liberi di Buono.

Il secondo quarto si apre coi ca­nestri di Morici e Duranti che ri­portano il CJ a contatto. La tripla di Hassan tiene avanti Matera in una partita con percentuali molto basse al tiro. Ci pensa Morici a schiacciare il canestro del -2 a cui segue un’altra lunga sequela di er­rori in attacco, alla fine è Azzaro a segnare in arresto/tiro il pari a quota 26. Il canestro di Santiago Bruno permette a Taranto di met­tere il naso avanti ma è solo un attimo perché è Matera ad andare all’intervallo avanti 29-28 con il canestro di Ragusa e un altro libe­ro, sempre di Buono.

Stanic to Matrone, la schiaccia­ta del lungo campano dà il via al terzo quarto con tanto di sorpasso rossoblu. La Bawer trova sempre una tripla propizia quando è in difficoltà, ci pensa Hassan, si con­tinua punto a punto. Morici suona la carica per Taranto, Matera per­de un po’ la bussola, arrivano due tecnici in fila per coach Origlio che finisce la sua partita negli spogliatoi. Momento buono per il Cj che va a +6 ma non azzan­na la partita, così Matera si può riprendere a rimettersi in partita, addirittura ribaltare il punteggio con due triple, prima Ciribeni e poi Panzini per il 40-42. Il solito Matrone pareggia a 42 ma il fina­le di quarto è ancora di marca lu­cana per il 46-50 fissato dai liberi di Brunetti. Taranto resta in scia, sempre Ma­trone, e con Duranti trova il nuovo pareggio a 56. La tripla di Batta­glia è l’ennesima per Matera men­tre Taranto è ancora a secco ma finalmente Stanic rompe il ghiac­cio dalla distanza, ed è 63-61 per il CJ. La Olimpia perde intanto Antrops e Ragusa per limite di fallo, nel finale stessa sorte tocca a Longobardi ma si continua sul filo dell’equilibrio con Hassan che prende gli ospiti in mano ma è di Battaglia il canestro del nuo­vo sorpasso Matera, 65-66 a 90 secondi dalla fine. Coach Olive chiama time out per dettare gli ultimi schemi ma la palla non ne vuole sapere di entrare, dall’altra parte Panzini infila un tiro fonda­mentale, poi anche un libero dopo il ricordo al fallo sistematico. Sul 65-70 il CJ non si arrende, Stanic segna a pochi secondi dalla sirena e la pressione di Duranti permette il recupero immediato, c’è ancora lo spazio per un tiro dall’arco per mandare tutti i supplementari, ci prova lo stesso Duranti ma il ferro gli nega l’overtime e chiude con un po’ di amaro in bocca la prima uscita stagionale di Taranto.

Domenica si torna sul parquet, stavolta in trasferta, a Catanza­ro per la seconda giornata. Que­sto il roster rossoblù: Ferdinando Matrone 23 (10/15, 0/0), Nicolas Morici 14 (5/11, 0/1), Bruno Du­ranti 11 (5/7, 0/6), Nicolas Manuel Stanic 7 (2/6, 1/4), Alessandro Azzaro 7 (3/3, 0/1), Santiago Bru­no 5 (1/9, 0/1), Nicola Longobardi 0 (0/1, 0/0), Riccardo Agbortabi 0 (0/0, 0/0), Andrea Pellecchia 0 (0/0, 0/0), Simone Fiusco 0 (0/0, 0/0), Marco Manisi 0 (0/0, 0/0). Il girone O della Supercoppa: CJ Basket Taranto-Bawer Olimpia Matera 67-70; Pallacanestro Vio­la Reggio Calabria-Mastria Sport Academy Catanzaro 68-62. Clas­sifica: Pallacanestro Viola Reggio Calabria 2, Bawer Olimpia Mate­ra 2, CJ Basket Taranto 0, Mastria Sport Academy Catanzaro 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche