12 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Maggio 2021 alle 07:11:00

Per il Taranto un inizio di campionato positivo
Per il Taranto un inizio di campionato positivo

Sette punti in tre partite. Due vittorie consecutive dopo un pareggio ottenuto in tra­sferta giocando buona parte della gara in dieci. Cinque gol realizza­ti, due subiti. Questi sono i nume­ri. E al di là degli avversari che si possono definire “cantieri aperti” o “squadra di ragazzini” – Picer­no, Bitonto, Puteolana – un inizio così non lo avrebbero pronosticato in molti, per il Taranto. E’ giusto esserne contenti. Anche perchè al di là dei numeri ci sono le sensa­zioni: una squadra senza prime­donne, quadrata. Una formazione di categoria, nel senso migliore del termine. E dirlo non è certo una forma di “collaborazionismo” con qualcuno, ma la fotografia del momento attuale dei rossoblù.

Al Giraud di Torre Annunziata le reti di Santarpia, Stracqualursi – su una bella punizione di Marsili è stato proprio lui ad ‘aggiustare’ la palla in rete – ed infine di Alfage­me (era stato bollato già come un acquisto sbagliato…) danno conti­nuità al successo casalingo con il Bitonto. Sposito; Boccia, Guasta­macchia, Rizzo, Caldore; Lagzir (82’ Marino), Matute (90’+4’ Ba), Marsili, Santarpia (70’ Diaby); Serafino (60’ Mastromonaco), Stracqualursi (68’ Alfageme) sono stati gli uomini scelti da mister Laterza.

E ora? Ora viene il bello.

Partito a fari spenti, il Taranto di Laterza è atteso da un mini-ciclo contro Sorrento, Casarano e Brin­disi capace di chiarire che tipo di campionato lo aspetta.

Tre partite per capire se siamo di fronte ad una squadra capace di dire la sua in una stagione inde­cifrabile, visto anche il contesto che la circonda ed in cui tutti sia­mo immersi, questo strano calcio dell’era Covid a cui stiamo pro­vando ad abituarci. Domenica, in­tanto, si è vista una squadra che, in vantaggio, ha continuato ad attaccare, dimostrando voglia di giocare a pallone.

Non è poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche