25 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2020 alle 16:22:59

News Spettacolo

L’omaggio di Francesco Greco a Ennio Morricone

L’omaggio di Francesco Greco a Ennio Morricone
L’omaggio di Francesco Greco a Ennio Morricone

Omaggio al grande Ennio Morricone domenica, 18 ottobre, al Teatro Forma, in via Fanelli nr. 206/1: sul palco barese salirà il Maestro Francesco Greco, violinista taranti­no, accompagnato dal suo ensamble.

L’appuntamento è organizzato dall’associazione culturale “Echo events”, diretta da Donato Sasso, prodotto dall’associazione culturale Sirio.

«È una performance – spiega Fran­cesco Greco – completamente basata sul violino e sulla sua conoscenza. Con il violino si può fare tutto, an­che dar voce alle musiche del grande Maestro Morricone, che ho sempre ammirato e i cui pezzi, specie “C’era una volta il west” ho suonato dal mio inizio. Mi è sembrato quindi dovero­so omaggiarlo con uno spettacolo che parlasse di lui.

Suddiviso in due parti con la presen­tazione di ogni brano che sarà esegui­to, il concerto è interamente dedicato al Maestro, scomparso lo scorso lu­glio. La prima sarà dedicata ai suoi capolavori cinematografici: Morri­cone, infatti, con la propria musica, tra virtuosismi e romanticismo, ha realizzato colonne sonore indimenti­cabili per film quali “C’era una volta in America”, “il Buono, il Brutto e il Cattivo” e tanti altri ancora. Nella seconda, invece, si darà spazio alla musica dei suoi discepoli e colleghi. Questo per sottolineare i tantirichia­mi che sono stati fatti al suo estro creativo.

«In ogni colonna cinematografica del presente, c’è sempre qualche accordo, qualche armonia che riprende la mu­sica di Morricone. Basti pensare che Morricone fu il primo ad inserire la voce e suoni descrittivi del west nelle colonne sonore. Tra i brani che ese­guiremo in questa seconda parte ci sono brani di Nicola Piovani, alunno di Morricone, Nino Rota, altro autore di colonne sonore cinematografiche importanti, John Williams e altri an­cora».

Ad affiancare Greco in questo pro­getto ci saranno Daniele Dettoli alle tastiere, Antonio Errico al violoncel­lo, Antonio Cascarano al basso, Fabio Petruzzi alla chitarra, Valeria Pal­mieri in voce e Mino Inglese alla bat­teria. Questo gruppo, formatosi nel 2007 a Taranto ha da subito portato avanti la “mission” di valorizzare la musica eseguita con strumenti classi­ci, ma presentata con gusto moderno e attuale. “Suoni del Mediterraneo”, “ La Voce dell’Anima”, “Christmas” e “The Caress of the Violin” sono i progetti discografici realizzati ne­gli anni dall’ensamble. Tra le varie esperienze artistiche, è stato il primo gruppo tarantino ad esibirsi in Piazza Navona alla presenza dell’ambascia­tore del Brasile e oltre 5000 persone. Per l’occasione il Teatro Forma ha ri­modulato la platea nel rispetto delle normative anti Covid-19, gli ingressi saranno contingentati e sarà neces­sario indossare la mascherina. Inizio ore 18. Info: 3452682772

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche