16 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Maggio 2021 alle 15:41:06

News Provincia

Castellaneta, una messa in onore della Beata Vergine della Palestina

Castellaneta, la chiesa Santi Francesco e Chiara
Castellaneta, la chiesa Santi Francesco e Chiara

CASTELLANETA – Promossa dalla Sezione di Castellaneta, dell’Ordi­ne Equestre Santo Sepolcro di Gerusalemme sarà celebrata nella chiesa Santi Francesco e Chiara, domenica 25 ottobre, ore 12.00, la Santa Mes­sa presieduta dal vescovo mons.Maniago, Priore della Sezione.

Come ogni anno, i Cavalieri e le Dame dell’Ordine, si riuniranno in preghiera, per iniziare un nuovo anno sociale, affidandosi alla patrona Beata Vergine della Palestina, con una solenne celebrazione eucaristi­ca, presieduta dal Priore della Sezione, mons. Maniago, Vescovo della diocesi di Castellaneta. “L’Ordine del Santo Sepolcro è l’unico Ordine pontificio di antica istituzione, a cui i Sommi Pontefici hanno affidato il compito di tutelare i Luoghi Santi e di sostenere le opere assistenziali del Patriarcato Latino di Gerusalemme.- si legge in una nota stampa- la Sezione di Castellaneta è vicina a quel popolo non solo con la preghiera, ma anche col sostegno concreto attraverso le oblazioni personali e le iniziative benefiche pro Terra Santa. Non possiamo restare indifferenti dinanzi alle continue sofferenze, discriminazioni, violenze cui sono sot­toposti i nostri fratelli cristiani che vivono nelle Terra di Gesù, affinché non debba spegnersi la speranza di una vita dignitosa, in un orizzonte di pace”. E trentamila Cavalièri e Dame dell’Ordine del Santo.Sepolcro hanno raccolto in tutto il mondo 3 milioni di euro per far fronte alle spese delle comunità cristiane presenti in Terra Santa. Una rete che si è mobilitata dopo il lockdown per aiutare i cristiani che vivono in lsraele e nei territori occupati e che con il crollo del turismo sono in ginoc­chio. I denaro è stato consegnato al Patriarcato Latino di Gerusalemme che materialmente distribuisce i fondi per far funzionare tutte le scuole cattoliche, i dispensari, gli ospedali e aiutare migliaia di famiglia sul lastrico. “La Terra Santa è stata gravemente colpita, forse più di altre zone” hanno spiegato il Gran Maestro, cardinale Fernando Filoni e il governatore Leonardo Visconti di Modrone, ex ambasciatore e artefice della svolta trasparente nella gestione del denaro dell’Ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche