03 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 02 Dicembre 2020 alle 19:14:04

Emiliano Toso
Emiliano Toso

GROTTAGLIE – Sarà un ospite di eccezione, il biologo molecolare, musicista, filosofo e compositore Emiliano Toso, a chiudere il “Fe­stival Oltrelirica” con una speciale conferenza-concerto in programma lunedì, 2 novembre, al Teatro Mon­ticello (in via Karl Marx, 1).

L’appuntamento offrirà l’occasione per riflettere sul periodo storico che stiamo vivendo attraverso la musi­ca, la biologia, la filosofia e molto altro ancora.

“Guarigione e rinascita” – questo il titolo dell’evento – arriva ad un mese circa dal successo della messa in scena del Requiem di Giuseppe Verdi, alle Cave di Fantiano.

Non a caso proprio “guarigione e rinascita” rappresentano i temi fon­damentali del capolavoro verdiano, argomenti che in controluce per­mettono di indagare la natura più intima dell’essere umano.

Con questo ultimo evento il Festi­val Oltrelirica, organizzato dall’as­sociazione “Angeli Eventi” presie­duta da Angela Cuoccio e Gianni Leccese, vuole dare un contributo fondamentale alla riflessione posta al centro di un’edizione così simbo­lica come quella di quest’anno, alla luce degli accadimenti che stanno riguardando tutto il pianeta.

Alla fascinazione e agli studiati metodi di ricerca di Toso il compito di legare tra loro biologia, epigene­tica, arte e musica. Discipline gra­zie alle quali è nata la sua “Transla­tional Music”, «la modalità – spiega Toso – per tradurre emozioni vissu­te a livello profondo cellulare, in un piano più alto, quella della musica».

L’impiego della sua arte sonora è stato già sperimentato in vari am­biti ed in particolare in quello ospe­daliero (a Milano al San Raffaele di Milano, a Roma all’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù, al San Camillo e al Gemelli).

L’obiettivo di queste composizioni è tradurre le vibrazioni universa­li, favorendo il benessere fisico ed emozionale: perciò Toso tiene con­ferenze in tutto il mondo, coinvol­gendo migliaia di persone in una esperienza unica.

La sua musica non ha l’usuale fre­quenza riconosciuta globalmente (440 Hz), ma una frequenza più bassa: 432 Hz. Questa, secondo Toso, si avvicina maggiormente a quella dei suoni biologici delle no­stre cellule, permettendo così un maggiore rilassamento, stimolando la creatività, allentando lo stress, favorendo il sonno e distendendo le aree di accumulo della tensione nel nostro corpo.

Le sue composizioni si trovano fa­cilmente sui maggiori canali di mu­sica in streaming quali Spotify Mu­sic, Apple Music e Amazon Music ed anche sul canale YouTube dello stesso Toso.

Ulteriori informazioni sulla sua arte ed attività sono sul sito emilia­notoso.com e su oltrelirica.it.

L’inizio è previsto alle ore 19,30.

I biglietti per assistere all’evento sono in prevendita on line su live­ticket.it (intero 25 euro, ridotto 20 euro per disabili, under 18 e over 65).

Prenotazioni all’Info Point Turi­stico, all’interno del Castello Epi­scopio di Grottaglie (Largo Maria Immacolata).

Maggiori informazioni al numero 099:5623866.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche