27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 23:04:00

Altri Sport News Sport

O’Pen Skiff: la Coppa Campioni in Mar Grande

Foto di O’Pen Skiff, il campo di regata
O’Pen Skiff, il campo di regata

Taranto capitale nazionale della vela categoria O’Pen Skiff. La rada di Mar Grande i prossimi 31 ottobre e 1 novembre, sarà infatti, il campo di regata della Coppa Campioni e ospiterà i migliori atleti italiani di categoria provenienti da Sardegna, Campania, Toscana, Lazio, Sicilia, Trentino ed Emilia Romagna. Posto d’onore per i timonieri tarantini del Circolo Velico Onda Buena, gli under 17 Alessandro Guernieri e Federico Quaranta (attuale detentore del titolo di Campione Europeo) e gli under 13 Giorgio Salvemini e Marina Pulito, che con un medagliere di tutto rispetto per il secondo anno consecutivo (l’anno scorso in Sardegna) si ritroveranno a gareggiare nella formula delle 10 prove consecutive nel tempo target di 10-15 minuti.

Si tratta di gare belle, spettacolari, ma anche molto impegnative dal punto di vista delle competenze acquisite – spiega Guido Sirolli, presidente classe O’pen Skiff Italia – perché per la ridotta distanza tra una boa e l’altra i timonieri dovranno dimostrare grandi capacità tecniche nel tentativo continuo di doversi liberare dal pressing degli altri atleti in gara. Una formula, quella delle 10 prove consecutive, che l’Italia sperimenta dettando anche gli standard a livello internazionale. A Taranto torneremo con questa formula speciale, già sperimentata l’anno scorso nella Coppa Campioni disputatasi in Sardegna – continua Sirolli – e siamo convinti sarà stimolante per i nostri atleti, ma anche uno spettacolo per chi guarderà la regata da terra. Una occasione per la città anche per fare le prove generali rispetto ai Giochi del Mediterraneo previsti nel 2026. La Federazione Italiana Vela considera rilevante tutto ciò che si svolge a Taranto – dichiara Alberto La Tegola, presidente VIII Zona FIV Puglia – perché immaginiamo che il rapporto con il mare sia la giusta declinazione di sviluppo di quella città. Ancora di più in vista dell’edizione 2016 dei Giochi del Mediterraneo a cui come Federazione Vela abbiamo contribuito nell’ambito della ratifica degli accordi con il Comitato Organizzatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche