23 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 23 Novembre 2020 alle 17:16:06

Il tribunale di Taranto
Il tribunale di Taranto

Ha picchiato un uomo che gli aveva venduto un’auto, intascando l’anticipo di 2.600 euro, senza però consegnare la vettura. Un trentaseienne di Carosino è stato condannato a dieci mesi di reclusione con sospensione e non menzione della pena. Su richiesta dell’avvocato Maurizio Besio il giudice ha derubricato il reato di tentata estorsione in tentato esercizio arbitrario delle proprie ragioni. L’imputato dopo aver incontrato a Taranto, all’angolo tra via Veneto e via Campania, l’uomo, un 49enne martinese, lo aveva preso a pugni procurandogli lesioni guaribili in più di quaranta giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche