13 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Maggio 2021 alle 06:53:50

News Provincia

La Uilm organizza un sit-in alla Leonardo di Grottaglie

foto di Leonardo di Grottaglie
La Leonardo di Grottaglie

GROTTAGLIE – La Uilm Taranto e le Rappresentanze sindacali Leonardo Grottaglie hanno organizzato per il 2 novembre il sit-in dei lavoratori e la relativa conferenza stampa per chiedere a gran voce risposte sul loro futuro. “Futuro che rischia di essere compromesso a causa del vuoto lavoro strutturale che interesserà il programma B787 nei prossimi annisi legge in una nota stampa della Uilm- contesto, quest’ultimo, che è aggravato significativamente dagli gli effetti imprevedibili e nefasti del dilagare della pandemia.

La Leonardo spa, la più grande azienda a partecipazione pubblica leader nel settore dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, deve agire come una One Company e non può isolare la Divisione Aerostrutture (e soprattutto lo stabilimento di Grottaglie vincolato da sempre alla piaga della mono commessa) lasciandola al proprio destino.Durante l’assemblea pubblica, per la quale sono stati invitati il Presidente della Regione Puglia, il Presidente della Provincia di Taranto e tutti i Sindaci interessati, daremo voce a tutti i lavoratori dello stabilimento (Fata, sociali e Indotto)- prosegue la nota stampa- affinché giungano le sacrosante risposte sul futuro dell’intera filiera produttiva, divenuto oramai incerto, con il rischio di una repentina ed irreversibile compromissione, a causa del vuoto attività “strutturale” che interesserà il programma B787 nei prossimi anni.Riteniamo coinvolgere gli organi di stampa per il preziosissimo contributo offerto, in specchio all’indispensabile, capillare, campagna di informazione mass mediatica, attraverso la quale- conclude la nota della Uilm- in raccolta delle dirette testimonianze dei lavoratori, poter cooperare con l’intero territorio per salvaguardare un settore che ha conferito e conferisce, particolare orgoglio alle intere province ioniche e del Mezzogiorno del Paese”.

Il sit-in avrà inizio alle 9 nel parcheggio area esterna della Leonardo. Nei giorni scorsi la Rsu Uilm dello stabilimento Leonardo aveva scritto al ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, al ministro del Lavoro e Politiche sociali Nunzia Catalfo, al presidente Regione Puglia Michele Emiliano, all’amministratore delegato della Leonardo S.p.A. Alessandro Profumo e al direttore generale della società l’ng. Lucio Valerio Cioffi chiedendo una convocazione urgente per discutere attorno ad un tavolo sulle prospettive future. “Le mutate condizioni di mercato rischiano di generare ripercussioni drammatiche per il sito Leonardo di Grottaglie – aveva affermato la Rsu Uilm Leonardo Grottaglie – data la drastica riduzione dei carichi di lavoro che interesserà soprattutto il biennio 2021-2023, cosi come più volte denunciato da questa organizzazione sindacale”. L’iniziativa della Uilm non è la prima e non sarà l’ultima e segue quella di altre organizzazioni sindacali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche