14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 19:15:24

Calcio News Sport

Il Taranto pronto a tornare sul mercato

Il Taranto pronto a tornare sul mercato
Il Taranto pronto a tornare sul mercato

Il Taranto opererà sul mercato per rafforzare la rosa a disposizione di mister Laterza. Nella giornata di giovedì “il presidente Giove si è riunito con il ds Montevino e con Vittorio Galigani. In tale riunione ha dato mandato al ds di operare sul mercato in entrata e reperire un attaccante nell’attesa del pronto recupero di Corvino ed Alfageme” si legge in una nota. Il club inoltre sostanzialmente smentisce la possibilità di un avvicendamento alla guida della società rossoblù. Intanto, come noto, il presidente della Lnd in accordo con il Consiglio del Dipartimento Interregionale ha disposto il recupero delle gare rinviate. I rossoblù affronteranno domenica 15 novembre il Casarano, gara valida per la quinta giornata ed il Brindisi domenica 22 novembre, gara valida per la sesta giornata di campionato Serie D, girone H.

Lo stesso presidente Sibilia ha rilasciato un’intervista al Corriere Adriatico: «Il nuovo stop è davvero un duro colpo. Le attuali disposizioni in vigore non solo mettono a rischio la sopravvivenza del calcio dilettantistico, ma evidenziano anche una scarsa conoscenza dello sport di base e di quello giovanile. Un confronto con chi se ne occupa quotidianamente avrebbe evitato molte storture. Stiamo elaborando una nuova proposta di protocollo sanitario da sottoporre alla Figc che preveda l’adozione almeno dei tamponi rapidi. Come Lnd dobbiamo mettere a disposizione delle società ulteriori strumenti al fine di poter proseguire l’attività».

Riguardo all’Eccellenza, Sibilia ha definito «fondamentale» il fatto che i campionati finiscano sul campo, «ma se ripartiremo lo diranno le curve dei contagi e i provvedimenti assunti dalle autorità governative e sanitarie». Per Sibilia, lo sport non è «tra i principali veicoli di contagio e che il protocollo attuato era già piuttosto rigoroso. Il ritorno agli allenamenti collettivi ci consentirebbe di avvicinarci alla normalità, per quanto si rimanga sempre distanti da quella che abbiamo conosciuto prima del virus. La chiusura al pubblico e tutta una serie di restrizioni stanno mettendo in ginocchio migliaia di realtà non solo calcistiche. Lo sport di base deve essere tutelato dal Governo al pari delle altre attività produttive con adeguate azioni di sostegno. Da qualsiasi parte arrivino gli aiuti, saranno i benvenuti. Il movimento dei dilettanti è in grande sofferenza». Luigi Barbiero, coordinatore della Lnd, ha affrontato il tema legato alle misure di contenimento del contagio: «L’attuale protocollo sanitario della Serie D è stato recepito dalla Figc in seguito all’approvazione da parte del Dipartimento per lo Sport – spiega – pertanto bisogna solo applicarlo. In ogni caso voglio precisare che stiamo elaborando una proposta di modifica, con il supporto del nostro responsabile medico, introducendo delle azioni che possano renderlo più efficace, ad esempio con il ricorso ai tamponi rapidi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche