14 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Aprile 2021 alle 15:33:27

Cronaca News

Pulizie, lavoratori verso lo sciopero

foto di Pulizie, lavoratori verso lo sciopero
Pulizie, lavoratori verso lo sciopero

I lavoratori le lavoratrici del settore delle pulizie si avviano verso lo sciopero. Lo annunciano i sindacati di categoria. “Non rispettano gli impegni e gli affidamenti, hanno fatto saltare tutti gli incontri programmati, hanno prodotto – lamentano in una nota – una strumentale dilatazione dei tempi negoziali, hanno messo in discussione diritti e tutele e la definizione di un aumento salariale congruo e dignitoso”. Barbara Neglia segteraria generale di Filcams Cgil, Antonio Arcadio segretario generale di Fisascat Cisl e Vincenzo Boffoli di Uiltrasporti puntano il dito contro “il dietrofront delle rappresentanze datoriali del settore che opera prevalentemente negli appalti pubblici sordi alle richieste dei sindacati” che pretendono il rinnovo del contratto, scaduto ormai da 7 anni.

“Le lavoratrici e i lavoratori dei servizi in appalto di pulizia e sanificazione – si legge ancora nella nota – svolgono un ruolo essenziale per il contenimento del contagio nei presidi ospedalieri, nelle Rsa, nelle case di cura, nelle scuole, nelle università, nei tribunali, nelle fabbriche e negli uffici pubblici e privati, esponendosi in prima linea per garantire l’accessibilità dei luoghi che, senza la loro opera, non sarebbe possibile. Dato che le associazioni datoriali continuano a ignorare le nostre continue richieste”. Ieri le segreterie nazionali hanno proclamato lo sciopero di lavoratrici e lavoratori del settore che già da settimane stanno protestando attraverso iniziative messe in campo dagli stessi sindacati unitari del settore, a cui “le aziende non hanno minimamente risposto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche