19 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Settembre 2021 alle 22:47:00

Cronaca News

Furto di energia elettrica, quattro denunce della Polizia

Il Commissariato Borgo
Il Commissariato Borgo

Continuano senza sosta i controlli anticrimine della Questura nel capoluogo e negli altri centri della provincia. Le zone particolarmente poste sotto osservazione sono state Città Vecchia, Borgo ed i quartieri Tamburi e Paolo VI. In particolare, gli agenti del Commissariato Borgo, insieme agli operatori Enel, hanno controllato alcuni appartamenti ubicati in Piazza Fontana, riscontrando anomalie.

Le verifiche hanno riguardato quattro appartamenti nei quali era stato attivato un prelievo fraudolento dell’energia elettrica attraverso un sistema diretto privo di contatore. Dalle prime valutazioni del personale specializzato, è stato quantificato un danno economico di più di 50mila euro. I quattro proprietari sono stati denunciati per furto di energia elettrica. Sempre in Città Vecchia, gli equipaggi della Squadra Volante hanno denunciato un noto parcheggiatore abusivo per violazione del Daspo Urbano già adottato nei suoi confronti dal questore Giuseppe Bellassai.

L’uomo è stato rintracciato dai poliziotti nei vicoli del borgo antico mentre continuava a svolgere l’attività illecita. Altri due parcheggiatori abusivi sono stati individuati dai poliziotti del Commissariato Borgo mentre esercitavano l’attività illecita. Nei confronti di uno dei due, destinatario anche di un provvedimento di sorveglianza speciale e con molti pregiudizi penali a suo carico, è stato adottato un provvedimento di allontanamento. L’altro, già destinatario di Daspo Urbano, è stato denunciato per inottemperanza alle prescrizioni del provvedimento. Sei sono le denunce per inosservanza del provvedimento del foglio di via obbligatorio dal Comune di Taranto nei confronti di altrettante persone controllate che non hanno saputo dare valide spiegazioni circa la loro presenza in città . Analoghi controlli, inseriti nel Progetto “Comunità Sicure”, sono stati eseguiti a Grottaglie, Manduria e Palagianello, su oltre 200 persone e altrettanti veicoli. Controlli anche in numerose attività di somministrazione di alimenti e bevande e circoli ricreativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche