21 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Settembre 2021 alle 06:00:01

Attualità News

Presepe, la tradizione resiste al tempo

foto di La famiglia Mazzarano ha una grande tradizione nella realizzazione dei presepi a Taranto
La famiglia Mazzarano ha una grande tradizione nella realizzazione dei presepi a Taranto

Ricordiamo con nostalgia gli anni lontani dell’infanzia in cui per le strade il Natale era molto sentito, fra luci ai balconi, suoni di zampogne, gli scoppi delle prime bombette, le vetrine addobbate con fili argentati e abeti stilizzati, il momento dell’acquisto dell’occorrente per il presepe, scegliendo fra pastorelli, panettieri, guardastelle, osti, panettieri e via discorrendo. E poi, il ritorno a casa, in attesa di mettersi all’opera con il papà per l’allestimento. Per ultimo si poneva sulla grotta la stella cometa mentre in lontananza c’erano i Re Magi, nel loro lungo cammino che si sarebbe concluso il 6 gennaio.

L’atmosfera della più genuina e antica tradizione natalizia si rivive ancor oggi nella “Casa del presepe”, in via Principe Amedeo, fondata nel 1946 da Antonio Mazzarano, dove ci si sofferma davanti alla ricca esposizione di statuine di ogni dimensione, fragrotte, castelli, paesaggi alpini, laghetti, fiumi, alberelli, casette, chiesette, focolai con le lucette in movimento a simulare il fuoco, steccati per i recinti degli animali, ponticelli, castelli, torrioni, mangiatoie, pozzetti, staccionate e quant’altro costituisce la magia e l’incanto della rappresentazione presepistica. La titolare Grazia Spadaro accoglie in questi giorni i numerosi appassionati, piccoli e grandi, presentando le novità che vengono ordinate alle aziende specializzate già all’inizio dell’anno: praticamente quando in ogni casa si inizia a riporre negli scatoloni i personaggi della Natività, ben avvolti nella carta di giornali.

“E’ nostra scelta – dice – mantenerci nel classico, evitando di mettere in vendita, come invece accade altrove, statuine con le sembianze dei personaggi del momento, che dopo un po’ nessuno più riconosce”. Godono di un certo mercato i ‘pupi’ in cartapesta (veri pezzi da collezione) realizzati in laboratori del Salento, che presentano grande accuratezza dei particolari nell’abbigliamento. L’assortimento è notevole (così come la richiesta) per le statuine in terracotta, di ogni dimensione, opera di rinomati artigiani partenopei. Di spicco anche i personaggi in polvere di marmo e pvc, realizzati da aziende fiorentine mentre provengono da Recanati i dispositivi per gli effetti speciali, quali nevicate, corsi d’acqua, dissolvenze luminose e quant’altro. Invece le grotte, esposte numerose soprattutto negli spazi interni del negozio, sono quasi tutte realizzate artigianalmente dalla famiglia Mazzarano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche