24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 20:01:57

Attualità

Al MArTA il progetto “Fish&C.H.I.P.S” che guarda a Corfù


La presentazione del progetto al MArTA

Il mare intorno. Storie dalle acque di Taranto”, è il titolo della rassegna presentata nella sala incontri del Museo Archeologico Nazionale di Taranto “MArTA”: un ciclo di conferenze ed eventi a partire dal 9 giugno e fino al 28 luglio, caratterizzeranno la restituzione alla comunità di un progetto di ricerca e sviluppo, durato circa 3 anni,  che ha riguardato la valorizzazione del patrimonio culturale dell’ambiente costiero e marino della Puglia e della Grecia, in particolare di Taranto e Corfù: il progetto “FISH.&C.H.I.P.S.”, realizzato nell’ambito del programma Interreg V/A Grecia-Italia 2014-2020 dall’Università di Foggia (capofila), dalla Regione Puglia, da Confcommercio Taranto e dal Museo Archeologico Nazionale di Taranto, in collaborazione con l’Istituto Talassografico CNR, l’associazione Maremosso, il Teatro Le Forche, l’associazione I Cavalieri de le Terre Tarentine e il GAL Luoghi del Mito e delle Gravine, per l’Italia e dall’Università Ionia di Corfù, dall’Eforeia di Corfù (Ministero della Cultura) e dalla comunità dei pescatori di Petriti, per la Grecia.

“FISH&C.H.I.P.S.”: IL PROGETTO

Il progetto si è incentrato su uno studio globale e multi-interdisciplinare delle attività produttive legate al mare e/o che gravitavano intorno ad esso, analizzando il ruolo dello sfruttamento del mare nelle economie locali, regionali e mediterranee e la loro struttura sociale e organizzativa nella lunga durata, a partire dall’archeologia e identificando e valorizzando gli aspetti identitari delle comunità costiere in relazione alla “memoria storica” del territorio (variazioni nel tempo dell’identità sociale dei pescatori).

Il progetto ha valorizzato la tradizione e il grande patrimonio di esperienze nell’ambito della pesca e della mitilicoltura, creando intorno alla storia da recuperare nelle due aree del Mediterraneo oggetto del progetto, ovvero Taranto e Corfù, un asse di interventi conservativi e di valorizzazione dei beni culturali materiali e immateriali del patrimonio costiero e marino dell’Adriatico e dello Ionio.

LE DICHIARAZIONI DI EVA DEGL’INNOCENTI, DIRETTRICE DEL MARTA

“Vi è stato un lavoro collettivo con tutti i partner coinvolti in questo progetto – dice la direttrice – dimostrazione tangibile che navigare insieme verso la stessa destinazione ci ha permesso di narrare in modo corale “il racconto del mare” e soprattutto di raccogliere “il raccolto del mare”. La presentazione della rassegna “Il mare intorno. Storie dalle acque di Taranto” coincide, inoltre, con una nuova stagione legata al mare della città di Taranto: l’arrivo delle navi da crociera, ma anche del SailGP che risulta in perfetta sintonia con i valori di eco-sostenibilità alla base anche del progetto FISH. & C.H.I.P.S.”.

“I catamarani volanti del SailGP solcheranno le stesse acque che narrano la storia marittima e l’archeologia del mare di Taranto, che nella storia è stata capitale culturale del Mediterraneo occidentale – continua la direttrice Eva Degl’Innocenti – In contemporanea, infatti, al Museo Archeologico Nazionale di Taranto ha inizio la rassegna “Il mare intorno. Storie dalle acque di Taranto”. Pertanto, Cultura e Sport insieme, in nome simbolico dell’atleta di Taranto, per far tornare Taranto ad essere protagonista dell’area euro-mediterranea e di un nuovo progetto di sviluppo sostenibile”.

“Il progetto FISH.&C.H.I.P.S., concepito nell’ambito Programma Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020 è nato per contribuire a ristabilire un rapporto tra Taranto e il mare, rarefattosi, se non del tutto annullatosi, negli ultimi decenni – dichiara il prof. Danilo Leone, coordinatore scientifico del progetto -; con l’aiuto delle comunità di pescatori pugliesi e greche, in questi tre anni abbiamo cercato di dare spessore storico e culturale a una pratica di lunga durata, di recente provata dalla crisi, e di avviare un processo di sviluppo sostenibile dei due territori, valorizzando il patrimonio culturale, materiale e immateriale, costiero e marino, e restituire agli stessi integrità e valore. In questi mesi siamo saliti sulle barche dei pescatori, abbiamo vissuto accanto a loro, registrando le singole azioni, gli strumenti, i racconti, le esperienze. Questa rassegna intende restituire alla comunità il racconto di questi viaggi, le tante storie delle acque di Taranto, storie di resilienza, di resistenza, di lavoro, di viaggio, di commercio”.

Alla conferenza stampa ha partecipato anche l’assessore al turismo e sviluppo economico del Comune di Taranto, Fabrizio Manzulli.

«Stiamo cambiando l’asset di sviluppo della città – ha detto il rappresentante della Giunta Melucci – e la blue economy, insieme alla sostenibilità ambientale e alla riconversione culturale sono parti integranti di un processo a cui questo progetto offre notevole contributo. Non a caso vanno proprio in questa direzione le azioni che come ente abbiamo messo in campo. Non mi riferisco solo a grandi eventi sportivi che sono il faro sulle potenzialità della città e del suo mare, ma anche ai progetti che abbiamo programmato per dare sostegno al mondo della pesca e della mitilicoltura ionica. Il bando Invitalia che dal prossimo 7 giugno sarà in pubblicazione mira anche a ridare valore produttivo a questa filiera, mettendo insieme la tradizione marinara, l’economia circolare e l’eno-gastronomia».

Gli eventi si svolgono in diretta live sui canali Facebook e YouTube del Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA, tranne gli eventi del 26 e del 28 luglio che si terranno in presenza presso il Museo.

IL CALENDARIO DELLA RASSEGNA

Mercoledì 9 giugno 2021 ore 18:00 – in diretta Facebook e YouTube

Conferenza introduttiva Taranto e le risorse del Mare: il progetto FISH.&C.H.I.P.S.

Relatori: prof. Danilo Leone; prof.ssa Maria Turchiano; prof. Giuliano De Felice (Università degli Studi di Foggia).

Introducono: direttrice del MArTA Eva Degl’Innocenti, assessore allo Sviluppo Economico e al Turismo del Comune di Taranto dott. Fabrizio Manzulli, il direttore del dipartimento di studi umanistici dell’Università degli Studi di Foggia prof. Sebastiano Valerio.

 

Mercoledì 16 giugno 2021 ore 18:00 – in diretta Facebook e YouTube

Conferenza/dibattito Taranto, il Mar piccolo e l’Archeologia pubblica. Una proposta di sviluppo. Nell’occasione sarà presentata la Mappa di Comunità del Mar Piccolo e il Quaderno didattico Storie dalle acque di Taranto. Persone, mestieri e risorse.

Relatori: prof. Giuliano Volpe (Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari); prof. Danilo Leone e prof.ssa Maria Turchiano (Università degli Studi di Foggia); arch. Francesco Baratti.

È stato invitato S.E. il Prefetto di Taranto Demetrio Martino (commissario straordinario per gli interventi di bonifica ambientalizzazione e riqualificazione dell’area di Taranto).

Introducono: direttrice del MArTA Eva Degl’Innocenti; Soprintendente Nazionale per il patrimonio subacqueo Barbara Davidde; direttore generale del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia dott. Aldo Patruno; presidente della Confcommercio Taranto dott. Leonardo Giangrande.

 

Mercoledì 23 giugno 2021 ore 18:00 – in diretta Facebook e YouTube

Conferenza di presentazione del documentario Ionio. A dialogue between two seas a cura del prof. Nicolò Carnimeo (sceneggiatore e protagonista) e di Lorenzo Scaraggi (sceneggiatore e regista).

Presenta: direttrice del MArTA Eva Degl’Innocenti.

Relatori: assessore alla Cultura, Tutela e sviluppo delle imprese culturali, Turismo, Sviluppo e Impresa turistica della Regione Puglia Massimo Bray; assessore a Cultura e Sport del Comune di Taranto dott. Fabiano Marti; rettore dell’Università degli Studi di Foggia prof. Pierpaolo Limone; coordinatore del Segretariato congiunto Programma Interreg V-Greece-Italy dott. Gianfranco Gadaleta; prof. Danilo Leone e prof.ssa Maria Turchiano (Università degli Studi di Foggia); prof. Giuliano Volpe (Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari); prof. Kostas Sbonias (Ionian University); dott. Diamanto Rigakou (Ephorate Corfù).

 

Mercoledì 30 giugno 2021 ore 18:00 – in diretta Facebook e YouTube

Conferenza La colonia greca e il mare.

Relatrice: prof.ssa Grazia Semeraro (Università del Salento).

Introducono: direttrice del MArTA Eva Degl’Innocenti; assessore alla Pubblica Istruzione e alle Politiche giovanili del Comune di Taranto dott.ssa Deborah Cinquepalmi.

 

Mercoledì 7 luglio 2021 ore 18:00 – in diretta Facebook e YouTube

Conferenza La città murata. Taranto e il mare nel Medioevo.

Relatrice: prof.ssa Silvia De Vitis.

Introducono: direttrice del MArTA Eva Degl’Innocenti; assessore a Patrimonio, Lavori Pubblici del Comune di Taranto Avv. Francesca Viggiano.

 

Mercoledì 14 luglio 2021 ore 18:00 – in diretta Facebook e YouTube

Conferenza Le vie del commercio marittimo.

Relatori: prof.ssa Rita Auriemma (Università del Salento) e prof. Giacomo Disantarosa (Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari).

Introduce: direttrice del MArTA Eva Degl’Innocenti.

 

Mercoledì 21 luglio 2021 ore 18:00 – in diretta Facebook e YouTube

Conferenza Piatti da pesce e pesci nel piatto, ieri e oggi.

Relatori: prof.ssa Giuseppina Gadaleta (Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari) e dott. Giambattista Bello (biologo marino).

Introduce: direttrice del MArTA Eva Degl’Innocenti.

 

Lunedì 26 Luglio 2021 ore 18:00 – chiostro del MArTA

Concerto de La Cantiga de la Serena che presenta La mar.

 

Mercoledì 28 luglio 2021 ore 18:00 – chiostro del MArTA

Evento di presentazione della mostra Taras e i doni del mare.

Saranno presenti i curatori Eva Degl’Innocenti, Danilo Leone, Maria Turchiano e Giulio Volpe.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche