21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Giugno 2021 alle 16:41:48

Attualità

Carlo Pignatelli testimonial di “Idea Sposa”

Un’atelier di classe inaugurato a Taranto


Pubblico delle grandi occasioni ieri sera all’inaugurazione del nuovo atelier di abiti da sposa di Ivano e Annamaria Francavilla, “Idea Sposa”, nella centralissima corso Umberto, con un padrino di eccezione: lo stilista di Latiano, Carlo Pignatelli.

Una nuova scommessa per la famiglia Francavilla, che da circa trent’anni con passione, coraggio e grande capacità, offre il meglio nel settore degli abiti da sposa e sposo nei suoi punti vendita dislocati in tutta la regione (a San Vito dei Normanni, a Carovigno, a Lecce).


A dare un tocco di “mondanità” all’evento, la presenza del famoso stilista la cui griffe, da sempre, rappresenta per l’atelier un punto di forza. A lui è toccato tagliare il nastro per dare il via a questa nuova avventura tarantina che i due fratelli, sicuramente, affronteranno con tenacia e volontà.

I futuri sposi all’interno dell’atelier potranno trovare le migliori firme di alta moda di abiti matrimoniali, tutti realizzati con design suggestivi, tessuti preziosi, ricercati nei dettagli e curati minuziosamente dalle sartorie di “Idea Sposa” per per-sonalizzarli secondo le esigenze dei clienti.

Max Mara, Mori Lee, My Lady, Pro-novias, Ronald Joyce, Rosa Clarà Sposa, San Patrick, Tony Ward Couture, Valentino 2013, Yolan Cris Zuhair Murad, sono solo alcune delle firme più prestigiose della collezione donna presenti nel punto vendita in corso Umberto.
Tra i principali marchi uomo, oltre a Carlo Pignatelli “Idea Sposa” offre anche l’opportunità di scegliere fra le collezioni di Javer Arnaiz.

La stretta collaborazione fra i fratelli Francavilla e lo stilista pugliese lascia pensare che ci siano davvero tutti i presupposti affinche anche la sede di Taranto, così come le altre, divenga un punto di riferimento per tutte le coppie che vogliano davvero rendere indimenticabile il giorno del loro matrimonio, iniziando proprio dalla scelta dell’abito.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche