24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 18:55:18

Attualità

Anche Taranto partecipa all’edizione 2014 di Earth Hour

La grande mobilitazione globale del Wwf con il gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora


Mancano poche ore allo spegnimento simbolico di monumenti, case, sedi istituzionali, aziende che l’anno scorso ha visto partecipare oltre 2 miliardi di persone in 7000 città e 154 Paesi del mondo.

Earth Hour è la grande mobilitazione globale del Wwf che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, coinvolge cittadini, istituzioni e imprese in azioni concrete per dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico.

Lo rende noto un comunicato diffuso dagli organizzatori.

Dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la grande ola di buio si è rapidamente propagata in ogni angolo del Pianeta, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi d’interesse, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici.

Per quest’anno in Puglia l’evento è patrocinato dalla Regione Puglia e le adesioni dei comuni sono significativamente aumentate rispetto al 2013.

A Taranto e provincia saranno spenti alle 20,30 di oggi, sabato 29 marzo, i seguenti monumenti e luoghi pubblici:

Locorotondo (TA): Palazzo Municipale

Martina Franca (TA): Palazzo Ducale sede degli uffici comunali

Mottola (TA): Palazzo Comunale (link dell’evento sul sito istituzionale)

Palagiano (TA): Monumento ai Caduti

Taranto: Piazza Maria Immacolata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche