13 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Giugno 2021 alle 08:02:35

Attualità

Otto orchestre e 300 musicisti. Montemesola diventa la patria delle Bande Musicali

E' scattato il conto alla rovescia per l'evento che si terrà il 10 e 11 ottobre


Otto bande, 300 musicisti e un palco dove esibirsi come un ring.

Una formula vecchia e nuova insieme, che come nelle stile dei confronti tra le crew rap e hip-hop, metterà le une contro le altre le 8 Bande Musicali che hanno superato la selezione di Bande Sonore, il progetto realizzato dall’Associazione Monte di Mezzo e che il prossimo 10 e 11 ottobre si svolgerà a Montemesola, patria della cultura bandistica per eccellenza del territorio.

«Abbiamo stimolato la secolare tradizione bandistica pugliese – scrivono gli organizzatori – ad inoltrarsi su nuovi percorsi espressivi e dopo aver verificato quanta qualità la Puglia è in grado di esprimere in questo settore abbiamo dato vita ad una felice contaminazione con generi musicali e artisti diversi. Così lo strumento che ha formato tanti grandi compositori e musicisti (hanno diretto o scritto per bande anche Verdi, Ponchielli e Mascagni – ndr) e che per anni ha svolto il ruolo altamente culturale di diffusione della musica “colta” nei confronti delle classi meno agiate, ora si trasforma in un linguaggio contemporaneo nuovamente portatore, come fu in passato e alle origini, di idee e fermenti sociali».

In campo scendono stili, sonorità e generi diversi. Tutti in chiave bandistica. Montemesola per due giorni diventerà dunque la patria delle Bande pugliesi che hanno superato le preselezioni on line sul sito dedicato www.bandesonore.net.

Si tratta delle Bande di Sannicandro, città di Castellaneta Grotte, Orchestra di Fiati città di Cisternino, ConTurBand, Improbabilband, Valle d’Itria Wind Orchestra, Città di Castellaneta e Armonia delle Sfere.

A giudicare il contest che si preannuncia animato e frizzante con scontri ed eliminazioni dirette, sarà il pubblico chiamato a farsi coinvolgere e a tifare.

Il progetto favorito dal GAL Colline Joniche è realizzato grazie all’azione “Principi Attivi 2012” della Regione Puglia, Assessorato alle Politiche Giovanili  e sostenuto dalla Presidenza del Consiglio – Dipartimento Gioventù e si svolge sotto l’egida del Comune di Montemesola, della Fedarazione Bande Pugliesi, Terra Gialla (Talos Festival), Istituto Statale di Studi Musicali Paisiello di Taranto, Collezione Spada Strumenti Musicali Antichi, Altra web comunicazione e immagine.

Supporto all’iniziativa è dato anche dalla Provincia di Taranto, dal Comune di Grottaglie, dalla pro-loco di Montemesola e dallo sponsor Frantoio D’Erchie e dallo sponsor tecnico Marangi Strumenti Musicali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche