18 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Settembre 2021 alle 21:07:14

Attualità

Quaresima al via con la processione

L’Addolorata ha ripreso l’antica tradizione del pellegrinaggio notturno. Ieri le Ceneri


Con la “processione penitenziale”, che ha percorso i vicoli della città vecchia, la Confraternita di Maria Santissima Addolorata e San Domenico ha sancito l’inizio del periodo quaresimale.

A mezzanotte in punto tra martedì e mercoledì il portone dello storico tempio del borgo antico di Taranto si è aperto, e ha visto sfilare la Croce seguita da una ventina di coppie di confratelli e consorelle in abito di rito, dando inizio al periodo che precede la Santa Pasqua.

L’evento, in un certo senso, ha voluto restituire alla città un momento di preghiera e raccoglimento, che mancava da tantissimo tempo, di fatti solo la memoria dei confratelli più anziani ricorda questo pellegrinaggio.

La grande orchestra di Santa Cecilia diretta dal maestro Giuseppe Gregucci ha accompagnato, con musiche e canti per la liturgia quaresimale e penitenziale, il lento e silenzioso passo del corteo, che ha attraversato via Duomo fino a raggiungere la chiesa di San Giuseppe dove il padre spirituale, don Mimino Quaranta, innanzi a numerosi fedeli, nonostante la tarda ora, ha espresso una riflessione sulle parole del cardinale Carlo Maria Martini sulla conversione, intesa come svolta, revisione di tutte quelle abitudini e stili di vita che distraggono il popolo cristiano.

Una inversione a “u”, citando le parole del mons. Quaranta, di cui ha bisogno tutta la città, in particolar modo la parte antica, teatro di un degrado strutturale e morale che deve essere invogliata anche da una semplice processione a rinascere, a tornare ad essere lo splendore di un tempo.

Orgoglioso dei “suoi” confratelli, alcuni giovanissimi, il priore, ing. Raffaele Vecchi, che ha ringraziato tutti con parole semplici e toccanti.

Nelle foto la processione che l'altra notte ha percorso la Città vecchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche