18 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Settembre 2021 alle 21:07:14

Attualità

L’Italia rappresentata da una tarantina d’adozione al Digital World di Lisbona

Ingegnere biomedico, residente a Talsano, Irene Tagliente ha presentato uno studio sui “Benefici della telemedicina per i pazienti con diabete mellito”


Si è concluso il DigitalWorld2015 organizzato dal 22 al 27 febbraio dall’International Accademy, Research, and Industry Association (IARIA) a Lisbona.

La conferenza, di interesse mondiale, è caratterizzata dal parallelo svolgimento di convegni inerenti le nuove tecnologie ed il loro sviluppo, tra cui The Seventh International Conference on eHealth, Telemedicine, and Social Medicine (eTELEMED 2015)

La conferenza annuale è, per i ricercatori che vi partecipano, l’occasione per analizzare le maggiori criticità riscontrate a livello mondiale in merito allo sviluppo ed erogazione di servizi di cura ed assistenza a distanza. Un’occasione in cui i ricercatori dei migliori centri di ricerca a livello mondiale si incontrano per presentare i propri lavori e per trovare nuove soluzioni per gli sviluppi futuri.

È un momento importante per fare il punto di situazione sullo stato dell’arte della telemedicina e sui suoi vantaggi per i pazienti, in termini di qualità della vita e sostenibilità.

L’evento ha consentito di raccogliere i contributi di ricercatori, di autorevoli rappresentanti di Istituzioni, aziende e associazioni di studiosi provenienti da università di tutto il mondo, con la volontà di identificare nuove forme di assistenza e sviluppo in linea con le proprie esigenze locali.

Le tematiche sono state varie, come i risultati dei trial clinici seguiti in telemedicina, la presentazione delle analisi governative dei diversi stati sulle principali criticità da risolvere con l’impiego delle tecnologie alla presentazione di nuove soluzioni mobili per l’assistenza dei pazienti, ma anche in ausilio del personale medico che sempre più spesso è chiamato a svolgere più funzioni con l’insorgenza di percepiti stati d’ansia e stress.

L’Italia, rappresentata dall’ingegnere biomedico Irene Tagliente, romana, residente a Talsano, Ricercatrice presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù afferente alla Direzione Scientifica- Area Innovazioni Clinico Tecnologiche, è risultata essere all’avanguardia in termini di prestazioni erogate e livello di sviluppo, suscitando l’interesse di molti ricercatori provenienti anche dal Medio Oriente.

L’ing. Tagliente ha presentato un contributo sui “Benefici della telemedicina per i pazienti con diabete mellito” illustrando i risultati clinici del monitoraggio in telemedicina di pazienti diabetici di tipo 1 da parte del Dr.Schiaffini afferente all’UO di Endocrinologia e Diabetologia, parlando anche di controllo, monitoraggio e gestione dei pazienti attraverso l’uso di sistemi che consentano un tempestivo accesso alla consulenza di esperti e alle informazioni dello stesso paziente, indipendentemente dalla distanza del medico dall’assistito.

Irene Tagliente ha presentato anche una nuova applicazione per iPad sviluppata in collaborazione con il Team del Prof.Renato Cutrera dell’UOC Broncopneumologia e finanziata dalla ditta Italiana MIR

La tecnologia stessa può facilitare una migliore qualità di vita dei pazienti, fornendo un nuovo strumento diagnostico di facile impiego per l’esecuzione delle spirometrie da parte di pediatri e medici di famiglia i quali potranno richiedere agevolmente un ulteriore parere diagnostico da parte di medici specialistici (second opinion). Le prestazioni di Telemedicina sono oggi del tutto idonee a facilitare la vita dei pazienti con procedure semplici, che permettono di ottenere ottimi risultati diagnostico-terapeutici. Beneficio che riguarda specialmente i soggetti anziani e quelli funzionalmente disabili. La Telemedicina è sempre considerata nelle sue diverse applicazioni: “la nuova frontiera dell’assistenza sanitaria” in grado cioè di facilitare la distribuzione delle risorse umane e delle competenze professionali nei complessi Sistemi Sanitari Nazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche