19 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Gennaio 2021 alle 18:07:39

Attualità

Fisco e gioco, un legame a doppio filo e il cambio delle aliquote

Attesi nuovi record per il gioco online


Parlare di gioco online in Italia vuol dire parlare automaticamente di una realtà davvero sempre in vista e che sta vivendo un momento molto fortunato, da un punto di vista economico. Il gioco nel nostro Paese è sempre più praticato anche per via della capillare e radicata diffusione di smartphone e tablet. Bastano pochi passaggi infatti per accedere e giocare online. Negli ultimi poi il settore delle scommesse sportive online sta vivendo una stagione di conferme,  William Hill è il numero uno delle scommesse con eventi, quote, statistiche e scommesse in diretta live. Ogni giorni ci sono centinaia di eventi su cui scommettere. Per questo motivo il nostro Governo, visto anche il volume di affari che ruota attorno al gioco d’azzardo, ha deciso di intervenire attraverso la differenziazione delle aliquote Tasi.  Di che cosa si tratta?
E’ un sistema di aliquote che interessa i locali in cui sono presenti strumenti fisici come le cosiddette macchinette adibite al gioco d’azzardo. I sottosegretari all’Economia hanno specificato che la legge potrebbe diversificare le aliquote in materia di tributi locali. Si tratta di una differenziazione che verrà esercitata nel rispetto dei criteri generali di ragionevolezza e non discriminazione. Un  provvedimento che rientra in via generale nell'autonomia impositiva riconosciuta agli enti locali in virtù dell'art. 52, D.Lgs. n. 446/1997. Il governo italiano ha capito che il gioco d’azzardo è un vero business, e sta perciò pensando bene a come tassarlo e a ricevere profitti che vanno sicuramente al di là dei meriti e di quanto toccherebbe loro. Attualmente c’è un ente che regolamenta il gioco e si chiama AAMS.  L'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato conosciuta come AAMS è un ente che regolamenta e supervisione sia il gioco online e quello delle macchinette fisiche. Il 2015 così come lo era già stato il 2014 stabilirà dei nuovi record per quanto concerne il gioco online e le scommesse sportive. Almeno 1 italiano su 5 ha effettuato una giocata o una scommessa online. I motivi sono molteplici e rientrano sicuramente nel fatto che giocare, se fatto in modo ponderato e responsabile è un’attività divertente e un modo in cui molte persone utilizzano il proprio tempo libero.
(Spazio pubblicitario autogestito)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche