25 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2020 alle 16:22:59

Attualità

La Volkswagen riparte dal Salone di Detroit

Annunciati investimenti massicci per rilanciare il marchio e riconquistare la fiducia dei consumatori


Oramai sono passate alcune settimane da quella che è stata una bufera per una delle case automobilistiche più grandi al mondo, parliamo della Volkswagen.

Una bufera scatenata dalla centralina elettronica di alcuni modelli che tramite un software rileva che l’auto sta compiendo un ciclo di prova e analizzando la posizione del volante, le accelerazioni e la velocità altera istantaneamente i valori di NOx (ossido di azoto) facendoli rientrare nei limiti di legge.

Oggi il colosso mondiale si presenta al salone di Detroit rilanciando i suoi vari modelli dei diversi marchi  gestiti e il nuovo CEO Matthias Muller rilancia la presenza di VW negli USA annunciando nuovi e importanti investimenti: “Sappiamo di aver profondamente deluso i nostri clienti, gli organi governativi competenti e il pubblico. Mi scuso per ciò che è successo in Volkswagen". E concludendo: "Siamo fortemente impegnati per mettere a posto le cose".

Volkswagen inoltre annuncia i suoi programmi di espansione previsti per le attività in Nord America. L'investimento fatto fino ad adesso è più di un miliardo di dollari sull'impianto di Chattanooga in Tennesse, e stanzia ulteriori 900 milioni di dollari per la produzione del nuovo SUV di medie dimensioni per il mercato americano e  la produzione dell'Audi Q5 a San Josè in Messico.

Insomma, il chiaro obbiettivo per la casa automobilistica è di riconquistare nel minor tempo possibile la fiducia sul mercato, sicuramente oggi al salone di Detroit con un occhio di riguardo ad ogni singolo cliente americano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche