Attualità

Concertone del 1 maggio a Taranto: ci saranno i Litfiba

Le anticipazioni sulla terza edizione dell'evento capace di richiamare decine di migliaia di spettatori


l primo nome trapelato fra quelli che saliranno sul palco del concertone del 1 maggio a Taranto, è quello dei Litfiba.

La presenza del gruppo italiano in questa terza edizione, rende ancora più lunga l’attesa che separa dalla kermesse canora.

E’ stato presentato il programma del 1° Maggio tarantino, evento giunto oramai al suo terzo anno consecutivo di realizzazione.

“Cronaca riscritta di una morte che non ci va giù…” il tema scelto per il 2016 dall’associazione di promozione sociale “Comitato Cittadini e lavoratori liberi e pensanti”.

Rispetto alle passate edizioni, Taranto sarà palcoscenico di una serie di iniziative già una settimana prima dell’atteso “concertone” Tra gli obiettivi, anche quello di promuovere i tantissimi tesori storici della nostra città oltre, ovviamente, a quelli paesaggistici e culturali. Il tutto, attraverso l’organizzazione di una serie di mostre, diverse rassegne cinematografiche, spettacoli teatrali, workshop, eventi sportivi e musicali.

Un cartellone che arrichisce, ancor più, la manifestazione e che rappresenta, senza dubbio, la vera novità rispetto alle passate edizioni. Un cartellone chiamato “Riconversioni”, messo a punto e reso possibile grazie alla collaborazione offerta da associazioni culturali, movimenti, circoli, accademie e scuole. Ed è proprio alle scuole che è dedicato il progetto intitolato “Immaginando il domani”, prima edizione di un concorso pensato, esclusivamente, per gli studenti degli Istituti d’istruzione secondaria di secondo grado di Taranto e provincia.

Questi i requisiti richiesti per partecipare al concorso: gli studenti ammessi saranno quelli regolarmente iscritti alle scuole secondarie di secondo grado della città di Taranto e provincia. Per ogni Istituto si accetterà solo un elaborato. L’Istituto di riferimento, per conto del proprio studente candidato o gruppo di studenti, prescelto per merito, dovrà inviare l’elaborato entro e non oltre il 15 marzo, all’indirizzo di posta elettronica info@liberiepensanti.it, indicando in oggetto “Immaginando il domani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche