Attualità

Le nostre origini nelle monete antiche

“Tesori nostri: dal territorio al museo”


E' stato fissato per giovedì, 10 marzo, alle 10, nella sala conferenze del Castello Aragonese, l’incontro dal titolo “Tesori nostri: dal territorio al museo”.

L’iniziativa – promossa dalla Direzione Generale Archeologia del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – venerdì 11 marzo farà, poi, tappa al Castello Imperiali di Francavilla Fontana (BR). Durante le due giornate saranno affrontate le tematiche relative alla conoscenza, alla tutela e alla valorizzazione delle nostre monete di interesse archeologico, particolarmente ambìte in tutto il mondo e, di conseguenza, a rischio. Monete di cui l’Italia intera – e in particolar modo la Puglia – è ricca. Per la loro eccezionale qualità artistica e la loro straordinariavarietà tipologica, le monete archeologiche rinvenute in Puglia rappresentano le testimonianze tra le più significative e preziose della produzione artistica dell’Italia antica e della sua storia.

La Direzione Generale Archeologia, tramite l’Osservatorio per i beni numismatici di interesse archeologico, intende collaborare con Istituzioni, associazioni e cittadini affinchè questi beni comuni, che appartengono di diritto allo Stato, in cui si riflettono le nostre radici e che sono strettamente legati al territorio di provenienza, siano adeguatamente conosciuti, valorizzati e preservati per le generazioni future.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche