Attualità

Emiliano ha nominato i suoi “esperti”

Ecco il Collegio voluto dal presidente nell’ambito del progetto Maia


RI – Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha nominato i componenti del “Collegio degli Esperti”. La costituzione del Collegio è prevista dal nuovo modello organizzativo “Modello Ambidestro per l’Innovazione della macchina Amministrativa regionale‐ MAIA”.
Ne fanno parte, si legge in una nota della Regione, personalità che hanno maturato una insostituibile competenza ed esperienza su temi di rilevanza strategica durante il loro percorso professionale. L’incarico ha la durata di un anno, rinnovabile, ed è totalmente gratuito.
Il Collegio degli Esperti affiancherà il Presidente nelle scelte di indirizzo del Governo Regionale grazie al supporto di profili professionali adeguati, per la pregressa esperienza.
“Abbiamo scelto figure di alto profilo in molteplici settori – così commenta Michele Emiliano le nomine firmate oggi – puntando su uomini del mondo artistico come Lino Banfi, Renzo Arbore e Al Bano che rappresentano la Puglia nel Mondo grazie al loro straordinario talento nella musica e nel cinema. Scienziati come Cecilia Saccone Quagliariello e Francesco Schittulli. Manager che si sono affermati in Italia e all’estero come Mario Morlacco, Antonio Fallico, Marcello Panettoni. Uomini e donne delle Istituzioni, Rappresentanti del mondo della scuola e dell’Università pugliese, Scrittori e giornalisti come Pino Aprile e Lino Patruno e un rappresentante dei pugliesi nel Mondo John Mustaro.
Se Pino Aprile è legato a Taranto, dove ha vissuto, come Biagio Marzo, docente universitario, sono tarantini Franco Sebastio ed Annamaria Moschetti. Il primo, oggi in pensione, è stato procuratore capo della Repubblica, la seconda è medico impegnato nel mondo ambientalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche