Attualità

Traversata a mare, sosta al Castello Aragonese e messa alla Cattedrale

L'appuntamento con la Processione di Gesù Bambino


Anche quest’anno l’arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro, presiederà la messa della notte di Natale nella Cattedrale di San Cataldo.

L’eucarestia sarà preceduta dalla processione in mare di Gesù Bambino Alle ore 22, infatti, dalla Chiesa di San Giuseppe partirà il corteo processionale guidato dal parroco don Emanuele Ferro e proseguirà con le confraternite e la banda in via Garibaldi, piazza Fontana, imbarco di via Cariati. Sulla banchina attenderà l’arcivescovo che rivolgerà ai pescatori, ai marinai e tutti i protagonisti di questo pellegrinaggio in mare, un invito alla preghiera e alla veglia. Monsignor Santoro darà inizio alla processione in mare con un lucernario, le fiaccole quindi saranno distribuite ai passeggeri delle imbarcazioni e con l’immagine del Bambinello e s’imbarcherà su di una motovedetta dei Vigili del Fuoco. Il servizio in mare sarà coordinato dalla Capitaneria di Porto.

La breve traversata prevede il passaggio da Canale Navigabile fino all’attracco del Castello Aragonese. Suggestiva la partecipazione dei vogatori del Palio di Taranto. Nella Cappella del Castello Aragonese, l’arcivescovo vestirà i paramenti e da lì si ricomporrà nuovamente il corteo “a terra”. Percorrendo via Duomo si procederà verso la Cattedrale. L’arcivescovo, portando l’immagine di Gesù Bambino, sarà accolto nel silenzio. Dopo la la lettura della “Calenda di Natale”, si intonerà il “Gloria” e si proseguirà la celebrazione eucaristica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche