Attualità

Ilva, a Taranto 2.900 esuberi

Il nuovo assetto prospettato dai nuovi proprietari prevede, nello sabilimento tarantino, un organico di 7.600 unità


E’ di 7.600 unità l’organico che AmInvestco prevede di utilizzare nello stabilimento di Taranto. Il dato è contenuto nella lettera che la società aggiudicataria dell’azienda siderurgica ha inviato alle organizzazioni sindacali, al MInistero del Lavoro e al Ministero dello Sviluppo Economico. A Taranto, quindi, previsti 2.900 esuberi. In totale, compresi gli altri stabilimenti del gruppo, l’organico previsto tra quadri, impiegati e operai è di 9.885 unità più 45 dirigenti. In particolare, l’organico è così suddiviso: 900 a Genova (attualmente sono 1.499), 700 a Novi Ligure (qui non ci sono esuberi), 160 a Milano, 125 a Racconigi, 45 a Marghera. Su queste basi sarà avviato il confronto con sindacati e governo al Ministero dello Sviluppo Economico previsto per il 9 ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche