13 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Giugno 2021 alle 08:02:35

Attualità

Giornata del volontariato, Csv pugliesi in campo

L’iniziativa organizzata dal coordinamento CSVnet Puglia


I cinque Csv pugliesi,
riuniti nel Coordinamento
CSVnet Puglia, hanno programmato,
nell’ambito delle azioni regionali
2017, la realizzazione di una
Giornata del Volontariato pugliese.

L’iniziativa è finalizzata a promuovere
il volontariato a livello
regionale e a favorire il riconoscimento
del ruolo chiave che esso
svolge all’interno della comunità
regionale, nonché a promuovere
il sistema dei Csv pugliesi quale
esperienza particolare di gestione
del volontariato volta all’infrastrutturazione
sociale e alla costruzione
di capitale sociale sul territorio, cui
il nuovo Codice del Terzo Settore
affida un ruolo ancor più ampio e
importante.
L’iniziativa, che gode del patrocinio
del Consiglio Regionale, si terrà
a Bari, nella Sala Conferenza del
Pad. 152 Regione Puglia in Fiera
del Levante, nella mattinata di
martedì 5 dicembre, in occasione
della celebrazione della Giornata
Internazionale del Volontariato.

L’evento, che avrà inizio alle ore
10.30, costituirà un momento di
ulteriore approfondimento comune
sui contenuti della Riforma del Terzo
Settore e dei decreti legislativi
già emanati.
La manifestazione sarà aperta dai
saluti del Presidente del Consiglio
Regionale della Puglia, Mario Cosimo
Loizzo, e del Presidente della
Giunta Regionale della Puglia,
Michele Emiliano, nonché del Presidente
del Comitato di Gestione
Puglia, Giustiniano De Francesco.
Con un suo contributo video interverrà
poi Luigi Bobba, Sottosegretario
al Ministero del Lavoro e delle
Politiche Sociali, che illustrerà i
principali cambiamenti introdotti
dal Codice del Terzo Settore.

A seguire sono previsti gli interventi
di Francesco Riondino,
Presidente del CSVnet Puglia, che
relazionerà sul tema dell’impatto
della Riforma sui Csv pugliesi,
mentre Luigi Russo, Consigliere
del Coordinamento Nazionale dei
Centri di Servizio per il Volontariato
– CSVnet, racconterà ai
presenti il volontariato pugliese, le
sue caratteristiche e le dinamiche
che lo caratterizzano.
Nel suo intervento Anna Maria
Candela, Dirigente Regione Puglia
della Sezione Inclusione sociale
attiva e Innovazione Reti sociali
dell’Assessorato al Welfare, inquadrerà
il tema del recepimento a
livello regionale delle disposizioni
contenute nel testo di Rts.

Interverrà, infine, Vito Intino, Portavoce
Forum Terzo Settore della
Puglia, il quale si soffermerà sul
tema del volontariato quale fattore
comune agli Ets.
I lavori, che saranno moderati da
Piero D’Argento, saranno conclusi
da Stefano Tabò, Presidente nazionale
CSVnet, il quale delineerà le
prospettive future del sistema.
Il 5 dicembre, di ogni anno, si celebra
in tutto il mondo la Giornata
internazionale del volontario per lo
sviluppo economico e sociale (International
Volunteer Day for Economic
and Social Development),
ricorrenza istituita dall’Assemblea
Generale delle Nazioni Unite il 17
dicembre 1985 con la Risoluzione
40/212.

Lo scopo della giornata internazionale
del volontariato è quello
di riconoscere il lavoro, il tempo
e le capacità dei volontari in tutto
il mondo.
Con tale risoluzione, in particolare,
i governi degli stati membri sono
stati invitati a prendere misure per
elevare la consapevolezza dell’importante
contributo del servizio di
volontariato, in modo da stimolare
più persone di ogni condizione
a offrire, con spirito solidale e
di gratuità, i propri servizi come
volontari, sia nel proprio paese sia
all’estero.
A sostegno di tale impegno, l’Assemblea
Generale ha poi proclamato,
con Risoluzione 52/17 del
20 novembre 1997, il 2001 come
Anno internazionale dei volontari
e nel corso di questo periodo ha
adottato una serie di raccomandazioni
sulle modalità attraverso cui i
governi nazionali e il Sistema delle
Nazioni Unite potrebbero sostenere
lo sviluppo del volontariato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche