27 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2021 alle 19:55:00

Attualità

Tamburi, tutto pronto per il presepe vivente

Quest’anno sarà itinerante. Appuntamento lunedì alle 17 in piazza Gesù Divin Lavoratore


Tutto pronto per la seconda edizione del
presepe vivente dei Tamburi in programma lunedì 11
dicembre dalle 17.

Quest’anno sarà itinerante, avrà inizio
con la prima tappa da piazza Gesù Divin Lavoratore per
poi proseguire lungo tutto il quartiere sino ad arrivare
alla scuola elementare Vico.
E proprio partendo dalle parole di don Pino Puglisi
“Se ognuno di noi fa qualcosa, allora si può fare
molto” che ispirarono Francesca Cirillo e Tommaso
Gaudioso, studenti del Liceo Aristosseno e residente
al quartiere, vincitori del concorso “ Puglisi” 2016
(indetto dall’Unione Giusti cattolici italiani) che
quest’anno l’organizzazione invita tutti i residenti ad
un piccolo gesto di condivisione: illuminare balconi
e portoni per creare una simbolica stella cadente che
porti tutti alla scoperta della natività.

Il presepe vivente,
progetto di riqualificazione sociale, ha avuto inizio con
Francesca e Tommaso ma sin dall’anno scorso ha visto
la partecipazione di forze sociali attive del territorio che
alla guida della professoressa Lucia Schiavone ha visto
la nascita del Comitato Puglisi Tamburi. Una vera fucina
di cittadinanza attiva, un fermento culturale e sociale
incoraggiato dalle parole del presidente Mattarella e
da quelle del vescovo Santoro. La rappresentazione
del viaggio di Maria e Giuseppe, liberamente tratta
dalla “Cantata dei Pastori” di Giovanni Guarino,
narra del passaggio della Stella, della Santa Famiglia,
dell’Angelo Nero (il Male) e dell’Angelo Bianco (il Bene)
dalla nostra Taranto, tra pastori e pescatori, angioletti
e passanti curiosi, ai quali la “vittoria definitiva del
bene sul male” porta una “speranza certa” di rinascita
e salvezza.

Il testo è stato adattato dalla professoressa
Lucia Schiavone.
Gli organizzatori del presepe: Liceo Ginnasio Statale
Classico “Aristosseno”, Ic “Vico – De Carolis”, Liceo
“Archita”, Ic “Galileo Galilei – Giusti”, Ufficio scolastico
provinciale per la valorizzazione artistico musicale,
Parrocchia “Gesù Divin Lavoratore”, Parrocchia
“Ss. Angeli Custodi”, Parrocchia “S. Francesco De
Geronimo”, rete “A Tamburi Battenti”, Auser Tamburi,
Spi Cgil Tamburi, Comunità “Airone”, Cooperativa sociale “Spazi nuovi” Tamburi, Crest, Peacelink,
Biblioteca “Marco Motolese” e Club per l’Unesco di
Taranto, “Mini Bar”, Pizzeria “Jack e TonY”, Movimento
Cristiano Lavoratori Tamburi, Associazione Donatori
Sangue “Bambino microcitemico”, Unione Giuristi
Cattolici Italiani, Agesci, Associazione “DonnaSud”,
Associazione culturale teatrale “I Delfini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche