Attualità

Cambio della guardia al comando dei sommergibili

La cerimonia di avvicendamento è in programma venerdì 29


Cambio al comando dei sommergibili della Marina
Militare.

Venerdì 29 settembre, alle ore 08.30, presso la
Base Sommergibili di Taranto, all’interno del comprensorio
Arsenale Marina Militare (Stazione Navale Mar Piccolo),
avrà luogo la cerimonia di avvicendamento al Comando dei
Sommergibili della Marina (Maricosom), tra l’Ammiraglio di
Divisione Dario Giacomin (cedente), ed il Capitano di Vascello
Andrea Petroni.
La cerimonia di avvicendamento sarà presieduta dal Comandante
in Capo della Squadra Navale, Ammiraglio di Squadra
Donato Marzano. L’ammiraglio Giacomin cede il Comando
dopo tre anni intensi nei quali ha ricoperto l’incarico di Capo
del V Reparto Sommergibili dello Stato Maggiore Marina e
Capo dell’Ufficio Programma Sommergibili della Direzione
degli Armamenti Navali.

Il Comandante Petroni assume il Comando, dopo aver svolto
negli ultimi due anni l’incarico di Capo Ufficio ricerca,
sviluppo e dottrina presso il 5° Reparto Sommergibili dello
Stato Maggiore Marina, proprio alle dipendenze dell’Ammiraglio
Giacomin.
Il Comando dei Sommergibili della Marina, ha sede a Roma,
dipende direttamente dal Comandante in Capo della Squadra
Navale (Cincnav) ed esercita su sua delega permanente il
Controllo Operativo (Subopauth) sulle otto Unità subacquee
attualmente in linea, quattro di tipo convenzionale a propulsione
diesel/elettrica della classe Sauro (Prini, Pelosi,
Gazzana e Longobardo) e quattro a propulsione ibrida e ad
elevato contenuto tecnologico del tipo U212A (Todaro, Scirè,
Venuti e Romei). Ha alle sue dirette dipendenze il Comando
Flottiglia Sommergibili (Comflotsom) responsabile dell’approntamento
delle Unità Subacquee e della formazione/
addestramento degli equipaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche