Attualità

​Picasso e le donne in mostra a Martina​ Franca

Un raro esempio di allestimento diffuso da aprile a novembre


Ieri la presentazione alla
stampa della mostra “Picasso e l’altra
metà del cielo”.

La mostra, raro esempio di allestimento
diffuso, verrà organizzata in
contemporanea nelle città di Martina
Franca, Mesagne e Ostuni, a partire
dal prossimo 24 aprile e fino al 4 novembre
2018.
Curata dall’associazione culturale
Metamorfosi con il supporto organizzativo
e logistico di Federalberghi
Puglia, del consorzio di operatori turistici
pugliesi Welcome in Puglia e la
collaborazione dei 3 Comuni pugliesi,
la mostra racconterà il rapporto che il
grande artista spagnolo aveva con l’universo
femminile.

Insieme alla mostra viene presentato
anche il progetto “Puglia walking
art” che grazie alla collaborazione
con professionisti nell’ambito della
fruizione turistica del territorio, vedrà
la possibilità di vivere esperienze di
escursionismo naturale e culturale nel
territorio che ospita la mostra stessa.
Domani invece, venerdì 19 gennaio
2018, alle ore 12 il vicesindaco di
Taranto, Rocco De Franchi, inaugura
la rassegna fotografica allestita nelle
sale della galleria comunale del Castello
Aragonese in omaggio a Francesca
Del Rosso, al suo amore per i
viaggi e per la cultura.

La mostra fotografica è ideata e organizzata
dall’associazione culturale
“Wondy sono io” per la diffusione
della cultura della resilienza (www.
wondysonoio.org)e dedicata a Francesca
“Wondy” Del Rosso, giornalista
e scrittrice che per sei anni ha
affrontato e raccontato con il sorriso
e l’ironia il tumore che l’aveva colpita.
Francesca Del Rosso è stata esemplare
ed efficace nel raggiungere il lettore
con il bestseller Wondy- ovvero come
si diventa supereroi per guarire dal
cancro (Rizzoli, 2014), in cui emerge
il suo atteggiamento da “resiliente”: la mostra, attraverso un percorso
fatto di immagini e brevi testi, è un
omaggio alla sua positività. Il punto
di partenza è agosto 2010, momento
in cui Francesca scopre di avere “due
sassolini” nel seno destro.

Le foto sue
e della famiglia raccontano non solo i
viaggi reali fatti da quel momento (in
Brasile, Canada, Costarica, Grecia,
Malesia, Seychelles, Spagna) ma tracciano
le tappe della malattia: le tavole
testimoniano lo stato di avanzamento
del tumore e le reazioni di Wondy. La
sua “vita da resiliente” emerge con
chiarezza da questo percorso fatto di
15+1 tavole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche