Attualità

È Carnevale anche in pediatria

Al Ss. Annunziata l’iniziativa per i piccoli pazienti del reparto


Festa di Carnevale, Pet terapy e consegna
di console di videogiochi in Pediatria e Oncoematologia
Pediatrica del Ss. Annunziata.

Giovedì i volontari
dell’associazione Simba onlus hanno organizzato nel
reparto di pediatria dell’ospedale una festa di Carnevale
per consentire ai piccoli pazienti ospedalizzati di
trascorrere il Giovedì Grasso in allegria.
Alla festa ha preso parte una mascotte, mentre i volontari
hanno animato con giochi e regali la mattinata dei
bambini. Nella stessa mattinata, inoltre, è ripresa l’attività
di Pet Terapy.
La Pet Therapy è entrata nel Reparto di Pediatria del
Ss. Annunziata di Taranto lo scorso anno, grazie ad una
iniziativa nata dalla collaborazione tra Simba onlus ed
il Centro delle terapie assistite dell’unità territoriale di
riabilitazione di Grottaglie, coordinato dalla dottoressa
Annamaria D’Urso ma anche grazie alla grande
disponibilità e sensibilità
della Asl di Taranto.

Sono
quattro gli ospiti speciali che
ogni quindici giorni regalano
momenti di spensieratezza e
tenerezza ai piccoli ricoverati.
Si tratta di un golden retriver,
un weimaraner, un bianco e
morbido barboncino ed un
tenero beagle.
Il progetto, denominato una
“Zampata di allegria”, è nato
da un’idea di Simba onlus,
sempre attenta al benessere
e d a ll’umanizzazione
della Pediatria, e ha visto
l’entusiastico coinvolgimento dell’Utr e la piena adesione
da parte della Asl. Sempre più ospedali pediatrici avviano
progetti di Children Pet Therapy per i piccoli ricoverati
stante il meraviglioso legame affettivo che i bambini
riescono a stabilire con i cani. Questi diventano un vero
e proprio prolungamento dell’Io del bambino, favorendo
divertimento ma anche distrazione dallo stress. Oggi
gli interventi assistiti con animali sono ufficialmente
riconosciuti in ambito educativo, terapeutico e assistenziale
grazie alla legge regionale 18 ottobre 2016 numero 24.

L’Utr vanta un’esperienza ultraventennale nel settore con
la delfinoterapia, la ippoterapia, onoterapia e terapia con
i cani. Il lavoro è multidisciplinare con la presenza di pet
partners, conduttore del cane, educatori, psicologi e medici
veterinari che verificano idoneità e benessere dell’animale.
Contestualmente, la Croce Rossa Italiana ha consegnato
al Reparto una console di videogiochi, derivante dalla
vendita di calendari realizzati negli scorsi mesi con disegni
dei piccoli ricoverati.
Tali disegni sono stati realizzati nel corso delle attività
di animazione e intrattenimento che i giovani di Croce
Rossa regolarmente svolgono presso la struttura per offrire
momenti di sollievo e di evasione ai piccoli pazienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche