14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 19:15:24

Attualità

«Non serve solo Oncologia»

Il consigliere


“Siamo contenti dell’ormai prossimo espletamento del concorso di primario del reparto di pediatra del Ss Annunziata: passare dal facente funzione al primario ripristina certezze diagnostiche, qualità della prestazione, funzionalità del reparto”. Così Gianni Liviano, che aggiunge: “Vorremmo però che si evitasse un ulteriore timbro verso una città martoriata come Taranto. Ci sembrerebbe infatti sbagliato socialmente oltre che dal punto di vista sanitario, l’eventuale scelta di qualificare il reparto verso la Specializzazione oncologica della patologia pediatrica. Nell’anno 2017, a fronte di circa 1.500 ricoveri nel reparto di pediatria, 10 sono stati i casi oncologici: 3 sono i posti letto destinati (dal mese di dicembre) a bambini affetti da problemi oncologici nel reparto di pediatria. Un reparto di pediatra oncologica, tra l’altro, risponderebbe ad un fabbisogno di un territorio molto più ampio di quello tarantino e quindi sarebbe difficilmente gestibile. Diverso sarebbe invece valorizzare all’interno del reparto una unità operativa semplice a tale patologia coordinata da uno specialista di oncologia pediatrica e nel contempo cercare una professionalità più completa alla guida del reparto (…) forte è il timore che in questo esercizio anche mediatico di utilizzazione della comunità di Taranto come luogo di epidemie inenarrabili, anche la scelta del primario venga individuata non come migliore risposta alle quotidiane esigenza dei bambini e delle loro famiglie ma come risposta ad esigenza politiche e mediatiche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche