25 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Settembre 2021 alle 09:52:00

Attualità

​Al Borgo va in scena la Passione di Gesù ​

​Sabato 24 marzo l’appuntamento è in via D’Aquino


La passione di Cristo andrà in scena nelle strade
del Borgo: sabato, 24 marzo, a partire dalle 18 e fino alle 21 via
D’Aquino (altezza civico 86) si trasformerà in un palcoscenico per
accogliere “Transito”, una street performance tratta da alcuni film
a sfondo religioso, legati alla Settima Santa tarantina.

L’omaggio porta la firma della “Mostra del Cinema di Taranto”.
Dal film “L’ultima tentazione di Cristo” a “Il Vangelo secondo
Matteo”, passando per “Il Padrino”, “Amici miei” e “Jesus Christ
superstar”: si alterneranno passi, voci, rumori, urla e pianti che
hanno accompagnato il Mistero.
Per gli spettatori sarà l’occasione per riconoscere queste pellicole
– selezionate dal critico cinematografico Guido Gentile – cambiare
ascolto e visione, vivendo anche una “Metamorfosi”, per restare
in linea con il tema della seconda edizione della MCT.
Nella seconda parte, “Una luce che narra”: in scena un percorso di
squarci d’emozione della Passione, con interpreti Alessio Ostento
(performer nel ruolo di Gesù), Adele Lupo (mezzosoprano –
Maria), Milad Mazaheri (performer – Giuda) Rinaldo Melucci
(attore – Nerone). Testo di Michel Quoist e regia di Giovanna Lupo.

La Mostra è anche occasione di formazione: mercoledì, 21 marzo,
alle 9:30, al Pitagora, gli studenti dello stesso istituto, insieme
con i colleghi di Archita, Aristosseno e Cabrini parteciperanno
al workshop “Analisi del linguaggio cinematografico” a cura del
critico Guido Gentile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche