26 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 26 Ottobre 2020 alle 06:19:08

Attualità

Le stelle prima del Medimex

Dai Rockets ai Simple Minds: i grandi concerti tarantini degli anni ‘80


Prima del Medimex c’è stato
altro, molto altro. Il comprensibile entusiasmo
per l’eccellente rassegna musicale
che vedrà ospiti d’eccezione i Kraftwerk
e i Placebo ha quasi fatto dimenticare che
Taranto in passato ha ospitato concerti di
stelle mondiali della musica.

Nel 1980, ad
esempio, il campo del Mazzola (non c’era
ancora il Palazzetto) ospitò un memorabile
concerto – ripreso dalla Rai – dei Rockets
(nella foto), gruppo spaziale che in quegli
anni rivaleggiava proprio con i Kraftwerk.
Gli stessi Rockets erano stati a Taranto già
qualche anno prima, quella volta al cinema
teatro Alfieri. E come non ricordare, sempre
negli anni ‘80, la stagione dei grandi
concerti al Tursport con i Simple Minds,
gli Ultravox, i Bauhaus. Anni indimenticabili,
anni in cui Taranto erano ancora una
città florida, culturalmente attiva (si legga
l’intervento qui sotto per farsene un’idea) e
con i conti in banca consistenti.

Negli spumeggianti anni ‘80 non può essere
dimenticata la formidabile estate del 1982. Nell’anno della storica vittoria ai mondiali
di calcio, a Taranto approdarono alcuni tra
i più grandi cantautori italiani: Fabrizio
De Andrè con il tour “L’Indiano”, Franco
Battiato esploso proprio quell’estate con
“La voce del padrone”, e Pino Daniele protagonista
di un epico concerto a Maricentro
con Tullio De Piscopo, Tony Esposito James Senese, Karl Potter. Qualche anno
prima, nel ‘79, allo Iacovone si erano esibiti
Lucio Dalla e Francesco De Gregori con
uno dei tour rimasti nella storia della musica
italiana: “Banana Republic”.
Pescando a caso negli archivi della memoria,
ecco esibirsi sul palco dell’Orfeo una delle
più grandi star internazionali come Michael
Nyman, il celebre compositore della colonna
sonora del film “Lezioni di piano”; senza
dimenticare che fino alla sua morte è stato
direttore dell’Orchestra Magna Grecia il
maestro argentino Luis Bacalov.

E poi le magnifiche rassegne del Circolo
Italsider con stelle assolute del firmamento
mondiale come Chet Baker, Gilbert Becaud
e Charles Aznavour. In tempi più
recenti, tra gli ultimi nomi di fama internazionale
vanno ricordati i Simply Red,
allo Iacovone nel 2003. Tutti grandissimi
nomi per grandissimi eventi. Forse troppo
datati per le migliaia di giovani convinti
che non siano mai stati a Taranto ospiti
internazionali come quelli del Medimex,
per non parlare dei concertoni del Primo
Maggio inaugurati nel 2013. Che sia una
nuova fioritura.

Enzo Ferrari
Direttore Responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche