10 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 10 Maggio 2021 alle 07:32:34

Attualità

​Dall’Albania ai Tamburi per dirigere un supermercato​

Nel cuore di Pascar, viaggio all’interno dei 14 punti vendita


Con un grande sorriso e un po’ di timidezza
Mimosa Xhafaj ci ha aperto le porte del punto vendita di
Via Generale Giorgio Basta, posizionato nel cuore della
città di Taranto, in questa nuova tappa alla scoperta della
catena di supermercati Pascar. Si tratta di uno degli esercizi
storici del brand, sito nel rione Tamburi, a cui la clientela
è particolarmente affezionata: «lavoro da oltre dodici anni
in questa azienda, quando ancora i punti vendita erano
tre in tutta la città. Da allora di passi in avanti Pascar ne
ha compiuti tanti, divenendo oggi una realtà che conta
quattordici negozi nell’intera provincia».
Mimosa Xhafaj è originaria dell’Albania, in cui è vissuta
fino all’età di 18 anni.

La voglia di indipendenza la porta
successivamente in Grecia, dove rimarrà per otto anni
prima di approdare in Italia. «A Taranto ho trovato l’amore
della mia vita e poco dopo il mio arrivo mi sono sposata
– racconta con allegria Mimosa. L’incontro con Pascar è
avvenuto quasi in contemporanea: il Gruppo mi ha subito
accolta facendomi sentire a casa, accompagnando tutti i
passi della mia crescita professionale. Le mie prime mansioni
sono state quelle di repartista e cassiera proprio in
questo supermercato che oggi dirigo, con l’aiuto di uno
splendido lo staff».
«Qui abbiamo una tipologia di consumatori variegata,
che copre tutte le fasce d’età – spiega Xhafaj.

Nonostante
il nostro sia a tutti gli effetti un punto di riferimento per il
quartiere, gli acquirenti ci raggiungono da ogni parte della
città, in particolare dalla zona di Paolo VI, e dal comune
limitrofo di Statte. Si è creato immediatamente un feeling tra
me e i clienti, soprattutto all’inizio, quando non conoscevo
bene la lingua italiana. La gente mi ha manifestato ogni
giorno stima e affetto, che io ho ricambiato cercando di
ricreare un clima familiare in cui trovarsi a proprio agio».
«Il punto di forza del nostro supermercato è indubbiamente
il banco salumi e formaggi. I clienti consumano soprattutto
affettati e prodotti caseari locali, che quotidianamente
prendono posto nel reparto, gestito in modo eccellente
dai colleghi specializzati.

I consumatori sono diventati
sempre più attenti sui prodotti acquistati – afferma Mimosa.
Per questo riceviamo una formazione costante da parte
dell’azienda in merito a ciò che mettiamo sugli scaffali,
riconoscendo ad esempio gli articoli che non contengono
glutine o lattosio».
«Il mio ruolo da responsabile di negozio fondamentalmente
risiede nel creare armonia all’interno della squadra di lavoro.
Se i colleghi svolgono le loro mansioni in un clima sereno,
questo si trasmette anche ai consumatori. Affronto tutto con
ottimismo e ci tengo particolarmente ad offrire un ambiente
accogliente alle persone che hanno riposto in tutti questi anni
la loro fiducia in noi, venendo qui a fare la spesa».

«Grazie a questa azienda ho appreso che ogni problema
va affrontato e risolto se si intendono raggiungere gli obiettivi
prefissati. Con i clienti abbiamo imparato reciprocamente
a conoscerci giorno per giorno: la mia timidezza lascia
subito il posto ad un sorriso quando incontro le persone nel
punto vendita e sono pronta a scambiare opinioni e fornire
la mia assistenza in qualunque momento».

«Pascar mi ha aperto le braccia quando sono arrivata
in Italia e ogni giorno far parte di questo grande gruppo,
in continua crescita, è un’esperienza professionalmente
stimolante. Sono convinta che l’azienda ci sorprenderà
ancora in futuro – ha concluso Mimosa – ingrandendosi con
nuovi punti vendita, in modo da raggiungere con la qualità
e i servizi che la contraddistinguono un numero sempre
maggiore di clienti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche