Attualità

​I tarantini trascorrono in auto 1 ora e 37 minuti ​al giorno

Indagine sulle abitudini al volante


A Taranto vengono percorsi 43 km al giorno
e 12.872 km l’anno.
Sono solo alcuni dei dati dell’Osservatorio UnipolSai sulle
abitudini al volante degli italiani nel 2017.
I tarantini trascorrono in auto 1 ora e 37 minuti al volante,
guidando a una velocità media di 26,5 km/h.

La Puglia è la
regione in cui si utilizza l’auto per più giorni l’anno (297).
Rispetto a cinque anni fa, si conferma particolarmente
radicato l’utilizzo dell’auto in regione, ma la si utilizza per
percorrere tratti più brevi: percorrono 5 km in meno al
giorno (47 nel 2013) e 1.054 km in meno all’anno.
I pugliesi, infatti, trascorrono 1 ora e 35 minuti al giorno al
volante, guidando a una velocità media di 26,7 km/h, tra le
meno elevate in Italia. Rispetto a cinque anni fa aumenta il
traffico: la velocità media diminuisce di circa 6 km/h e si
trascorrono 9 minuti in auto in più al giorno.
«La Puglia è la regione italiana in cui si utilizza l’auto per
più giorni l’anno (297) rispetto a una media nazionale di 287
giorni – evidenzia Enrico San Pietro, condirettore generale
assicurativo UnipolSai. Lecce e Brindisi detengono il primato
nazionale per utilizzo dell’auto (305 giorno), mentre
Barletta-Andria-Trani quello per km percorsi durante la
notte (5,26%) – evidenzia Enrico San Pietro, condirettore
generale assicurativo UnipolSai».

L’Osservatorio è stato realizzato in seguito all’analisi dei
dati di circa 3,8 milioni di automobilisti assicurati UnipolSai
che installano
la scatola nera
sulla propria autovettura,
settore
nel quale
la compagnia è
leader in Italia
e in Europa per
numero di apparecchi
installati.
I pugliesi trascorrono
1 ora
e 35 minuti al
giorno al volante
(9 minuti in più rispetto al 2013), rispetto a una media
di 1 ora e 27 minuti, guidando a una velocità media di 26,7
km/h, contro una media nazionale di 29,5 km/h.
Secondo i dati di UnipolSai Assicurazioni, in Puglia si
percorrono mediamente 12.523 km l’anno, dato inferiore a
quello registrato nel 2013 (1.054 km in meno), e alla media
nazionale di 12.522 km.

«Rispetto a 5 anni fa i dati dell’Osservatorio evidenziano
un utilizzo più frequente dell’auto (6 giorni in più rispetto
al 2013), ma per tratte più brevi (sono stati percorsi 1.054
km in meno) e un incremento del traffico, testimoniato
dall’aumento della permanenza quotidiana al volante di 9
minuti unito a una riduzione di circa 6 km/h della velocità
media – ha affermato San Pietro. Riguardo alle singole province,
Brindisi è quella in cui si percorrono più km annui,
ben 13.339 km, precedendo nella classifica dei km annui
percorsi, Lecce (13.186 km) e Taranto (12.872 km). In ultima
posizione Barletta-Andria-Trani (11.524 km). In generale, i
dati dell’Osservatorio evidenziano una regione a due facce
con un divario piuttosto marcato nell’utilizzo dell’auto tra
le regioni del Nord e quelle del Sud della Puglia.

A Lecce
e Brindisi l’auto risulta, infatti, molto più utilizzata (305
giorni l’anno) e anche le distanze percorse sono più elevate, rispetto alle province di Foggia e Bari (rispettivamente 290
e 291 giorni di utilizzo l’anno). Complessivamente i pugliesi
trascorrono 20 giorni (considerando le intere 24 ore) in un
anno al volante, valore superiore rispetto alla media italiana
di 17 giorni. Come nel resto d’Italia il venerdì è il giorno in
cui i pugliesi percorrono più km in auto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche