30 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Ottobre 2020 alle 09:13:06

Attualità

Steelmaster: a Taranto il corso di alta formazione della siderurgia europea

Dal 14 al 18 ottobre


Inizierà a Taranto, presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri, il prossimo 14 ottobre e proseguirà fino al 18 ottobre, la prima settimana dello Steelmaster, il corso di formazione specialistica per l’industria dell’acciaio, che quest’anno raggiunge la sua 23esima edizione. La seconda settimana si svolgerà a Dalmine (BG) dall’11 al 15 novembre p.v.

Il corso è organizzato da RINA in collaborazione con Confindustria Taranto e l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Taranto, con il supporto della Commissione Europea, della piattaforma ESTEP, di Federacciai e di ArcelorMittal Italia, ed è rivolto a dirigenti, tecnici, ricercatori, sindacalisti e altri professionisti che operano nel settore siderurgico e in aree strettamente correlate. Il corso è aperto alla partecipazione di studenti universitari meritevoli, prossimi alla laurea magistrale, a condizioni vantaggiose.

L’industria siderurgica globale sta vivendo una rapida evoluzione in termini di strutture di gestione, tecnologie e business. In questo contesto, l’innovazione e la digitalizzazione svolgono un ruolo fondamentale e hanno profonde implicazioni per il mercato dell’acciaio e per il ciclo di produzione.

L’edizione Steelmaster 2019 prevede l’approfondimento delle seguenti tematiche: storia della siderurgia, cicli e tecnologie di produzione, struttura dell’industria siderurgica a livello nazionale, europeo ed internazionale, mercato dell’acciaio, ricerca e innovazione, applicazione dei prodotti, sicurezza sul lavoro, aspetti ambientali, analisi di bilancio, logistica, aspetti organizzativi, aspetti della gestione, reclutamento e valutazione delle risorse umane. In questa edizione sono confermati i due moduli specifici dedicati ai temi di Industria 4.0 e dell’Economia Circolare.

Complementari al corso, sono previsti due seminari, a partecipazione gratuita, rivolti alla diffusione dei risultati conseguiti da progetti di ricerca finanziati dal Programma di Ricerca Carbone e Acciaio della Commissione Europea (RFCS).

Il seminario della prima settimana, a Taranto è dedicato alla presentazione del progetto europeo Dromosplan che promuove l’impiego dei droni come ausilio alle attività di ispezione e indagine eseguite in aree difficilmente accessibili con tecniche tradizionali tramite l’utilizzo di immagini ad alta risoluzione e sensori innovativi.

Nel corso di questa prima settimana si svolgerà una visita guidata allo stabilimento ArcelorMittal di Taranto, il cui management parteciperà al corso anche con un intervento specifico sui temi della sostenibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche