Attualità

Taranto, il Natale di “mare e di miti”

Più di 50 eventi nel ricco cartellone presentato a Palazzo di Cittá


Un Natale come non si è mai visto a Taranto. È questo il dichiarato intento dell’Amministrazione Comunale che quest’anno vuole regalare ai cittadini, alle loro famiglie e soprattutto ai loro bambini un’atmosfera di positività. Il ricco programma che vede più di 50 eventi su 40 giorni è stato presentato dall’Assessore Fabiano Marti ieri mattina nel salone degli specchi a Palazzo di Città. Un lavoro di squadra – ha detto – che ha coinvolto le associazioni dei commercianti per un cartellone che, già ricco, è ancora work in progress. Filo conduttore di questo Natale il tema “Mare e Miti”, due elementi che vogliono identificare il Natale dei Tarantini sui nuovi filoni sui quali si sta fondando la rinascita della città: il mito di Taras, la Magna Grecia del passato che ci contraddistingue e il mare come elemento distintivo attuale e futuro.

A creare la prima immagine macroscopica di quest’atmosfera natalizia saranno le “Luci d’Artista”, luminarie artistiche curate dalla ditta Blanchard, la stessa che ha curato quelle di Salerno, Venezia e Parigi, che illumineranno la città non solo nelle maggiori vie commericiali come viale Liguria e via Cesare Battisti ma anche su tutta via Duomo. L’accensione delle Luci d’Artista avverrà stasera in Piazza Immacolata alle 18.30 alla presenza del sindaco, delle autorità, della banda, seguirà pettolata offerta dall’Associazione dei Panificatori.

 

Un ampio programma che coinvolge anche le periferie sino a Talsano.

14 i concerti nelle chiese ma anche in piazza della Vittoria.

Non ci sarà il capodanno tarantino per mantenere un clima di sobrietà ma ci sarà il concerto di capodanno al Teatro Comunale Fusco con la marce di Radetzky. Taranto come Vienna – ha sottolineato Marti – indicando poi l’altro evento dedicato ai bambini per la sera del 1 gennaio alle ore 20 quando in piazza della Vittoria si esibiranno i Sonics, danzarori aerei appesi ad una grande gru, reduci dal teatro milanese degli Arcimboldi.

Ci saranno poi 5 serate di musica in strada a cura di 7 band più una su viale liguria quando giorno 8 dicembre diventerà isola pedonale. Sempre per i bambini il ricco cartellone prevede la slitta di Babbo Natale trainata da cavalli veri, la banda degli Elfi e gli artisti di strada.

Dal 14 dicembre sino al 6 gennaio la filodiffusione nelle vie commerciali ed in Villa Peripato il grande albero di cinque metri, il villaggio di Babbo Natale in cui ci sarà la Casa di Babbo Natale, il truccabimbi, il teatrino dei burattini e numerose mascotte di cartoni animati ma anche stand food e mercatini tipici. Impossibile menzionar tutto in questa sede per un cartellone che è ancora in fase di completamento.

Per un dettaglio giornaliero degli appuntamenti consultare la pagina Facebook di Agorà di Taranto.

1 Commento
  1. Vittorio Pepe 3 settimane ago
    Reply

    Come la Fenice risorse dalle ceneri, anche Taranto dovrà ritrovare la propria identità come ai tempi di Archita che ora ricordiamo solo per il liceo classico a lui intestato. Lode a questo sindaco che vuole e speriamo riesca a realizzare importanti iniziative per rendere Taranto attrattiva e produttiva. Dal male della industria distruttiva dovrà venir fuori una larga e proficua attivita commerciale, turistica e marinara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche