20 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Aprile 2021 alle 09:21:31

Attualità

Primo incontro con il management del gruppo Yilport

Resoconto dei sindacati portuali


 

Comunicazione congiunta di: FILTCGIL, FITCSIL, UILTRASPORTI.

“Questa mattina si è svolto il primo incontro ufficiale con il management del gruppo Yilport impegnato a Taranto nelle attività propedeutiche all’insediamento ed allo start-up del progetto San Cataldo Container Terminal.

Per quanto concerne il piano industriale-comunicano i sindacati- tutt’ora in fase di evoluzione è stato sottolineato come differentemente da quanto indicato nel bando e di quanto informalmente comunicato alle OO.SS. il numero delle gru di banchina oggetto degli interventi di revamping non sarà 4 bensì 6 ed è conseguentemente anche aumentato il numero delle gru di piazzale da ripristinare per affrontare la fase di start-up delle operazioni.

Per quanto concerne l’aspetto occupazionale, è stata comunicato che è in fase di definizione la nomina del Direttore Generale il quale avrà il compito di rifinire quanto fin ora programmato allineando il piano occupazionale a quello industriale tutt’ora in corso di definizione come dimostrato dall’incremento dei mezzi operativi necessari all’avvio dell’attività.
Si procederà per step iniziando dalla fase di start-up con le risorse necessarie a tali attività ed implementando le risorse prima dell’inizio dell’operatività commerciale per poi proseguire proporzionalmente all’incremento dei traffici.
Per avviare appunto la fase di valutazione delle risorse disponibili la TPWA provvederà ad inviare ai lavoratori iscritti nelle liste il modulo di richiesta di impiego da sottoporre alla Terminal San Cataldo Terminale Spa individualmente e nel quale verranno richieste tutte le informazioni necessarie ed indispensabili alla identificazione e valutazione delle figure professionali disponibili per programmarne la ricollocazione e per ben tarare la formazione professionale necessaria.
In conclusione a fronte di domanda diretta di parte sindacale è stato comunicato che ove non vi siano ulteriori modifiche nella data di consegna delle aree ed ove comunque le stesse fossero nella loro disponibilità nel mese di gennaio, si potrebbe programmare un inizio delle attività su navi feeder per il prossimo mese di Aprile.

Ci preme inoltre comunicare-concludono le sigle sindacali- anche per quanto riguarda la scadenza della TPWA fermo restando che nei prossimi giorni verrà votata la legge finanziaria con il previsto intervento di proroga dello strumento per ulteriori 24 mesi, al fine di evitare preoccupazioni oltre che le solite mistificazioni e distorsioni della realtà ad opera dei “sapientini” di turno, si comunica che a valle della richiesta delle scriventi OO.SS. dell’Ottobre del 2018 il MIT ha già chiarito ufficialmente che la scadenza del primo triennio previsto dalla norma coinciderà con il 36esimo mese dalla data di delibera da parte del Comitato di Gestione della AdsP dello Ionio per costituzione dell’Agenzia approvata il 19/06/2017.
Pertanto l’attuale scadenza del primo triennio è fissata per il 19 Giugno 2020.

 

Tutti i dettagli nell’edizione cartacea in edicola domani mattina. Per  l’approfondimento online  abbonati .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche