17 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Aprile 2021 alle 18:16:49

Attualità

Melucci: “Non consentiremo a chiunque di dividerci”

Parte a giorni il sondaggio per trovare la mascotte dei giochi del mediterraneo


“Non risulta ormai veritiero che a Taranto non ci siano progetti o investimenti, che la classe dirigente sia inadeguata. Non è più vero che manchino piani e visioni, semmai è il momento probabilmente di compiere una ardita e coerente sintesi, nel clima di unità e sintonia speciale che stanno vivendo tutti i livelli istituzionali, tutti gli amministratori ionici e gli stakeholder più rappresentativi. Niente più alibi e piagnistei, dunque, nonostante le difficoltà Taranto è già ripartita e diversifica sempre di più, Taranto è fortemente attrattiva e sta finalmente lavorando con un approccio molto curato.

Taranto e la sua area vasta hanno sete di protagonismo e intendono autodeterminarsi dal basso nella direzione di uno sviluppo sostenibile in base ai principi contenuti nell’agenda 2030 delle Nazioni Unite. La nostra bella terra ambisce davvero ad essere il test nazionale del green new deal europeo. L’impatto sull’intera provincia ionica di questa visione, già fondamento del nostro piano di transizione denominato Ecosistema Taranto, questo sforzo di ordinare politiche e risorse presenti in diversi ambiti istituzionali, è l’oggetto del piano strategico Taranto Futuro Prossimo che presentiamo ufficialmente oggi, uno strumento dinamico, partecipativo, che gemmerà tra i suoi obiettivi concreti l’organizzazione dei XX Giochi del Mediterraneo – Taranto 2026.”

Lo ha detto questa mattina il sindaco Rinaldo Melucci, intervenendo al largo confronto sul documento generale del piano promosso da Asset Puglia, l’Agenzia regionale strategica per lo sviluppo ecosostenibile, confronto che tra gli altri ha visto la sentita e qualificata partecipazione del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Sen. Mario Turco, del Governatore Michele Emiliano, del Presidente della Provincia Giovanni Gugliotti, del Presidente del Coni Puglia Angelo Giliberto, di Autorità civili e militari del nostro territorio, di molti sindaci, assessori, consiglieri e cittadini ionici. Il lungo incontro odierno a Palazzo di Città di Taranto ha segnato l’avvio formale della fase attuativa del piano, che è stato disciplinato dalla legge regionale n. 2 del 25 gennaio 2018.

La giornata è stata anche occasione di festa per l’intera comunità ionica, grazie alla presentazione dello statuto e all’annuncio dell’imminente costituzione del Comitato Organizzatore dei Giochi del Mediterraneo a Taranto, nonché per mostrare in anteprima internazionale il logo definitivo della XX Edizione – Taranto 2026, come rivisitato dall’agenzia di comunicazione Developing, la stessa che ha avuto mandato di allestire nei prossimi giorni un sondaggio aperto a tutti i cittadini e appassionati, per la selezione anche della mascotte dell’importante evento sportivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche