12 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Aprile 2021 alle 16:52:04

Attualità

Ilva, per il 2020 altri 19 milioni di soldi pubblici per la cassa integrazione straordinaria pagata dallo Stato

L'articolo inserito nel Milleproroghe


Proroga per il 2020 del trattamento di cassa integrazione guadagni straordinaria (Cigs) per i dipendenti del gruppo Ilva, nel limite di spesa di 19 milioni di euro. Lo prevede il decreto Milleproroghe estendendo al nuovo anno quanto previsto dal decreto legge del 2016 che autorizzava, “anche ai fini della formazione professionale per la gestione delle bonifiche”, una spesa di 24 milioni di euro per l’anno 2017, poi rinnovato per il 2018, sempre per 24 milioni, e per il 2019 per 35 milioni. La relazione spiega che dalle istanze di Cigs presentate per le tre aziende del Gruppo per il 2020 emerge che i lavoratori interessati sono 2.331: 1.978 dipendenti di Ilva, 341 per Sanac e 12 per Taranto Energia. “Dai dati forniti dalla direzione del personale – viene aggiunto – si prevede, tuttavia, una  sospensione media rispettivamente di 1.800, 230 e 10 lavoratori, per un totale di 2.040 unità. Pertanto, il costo totale dell’intervento per un anno è stimato in euro 19 milioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche