15 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Aprile 2021 alle 16:13:34

Attualità

Il prefetto Bellomo lascia Taranto. Il ringraziamento di Castellucci (Cisl)

Il prefetto Bellomo trasferita da Taranto a Bari


 

“Al Prefetto uscente del capoluogo ionico, Dott.ssa Antonia Bellomo, riconosciamo il merito della passione e della disponibilità manifestate, nonostante i soli nove mesi di sua alta permanenza istituzionale a Taranto, nell’affrontare le molteplici e complesse vertenze del territorio, anche di rilievo nazionale; al contempo instaurando con le organizzazioni sindacali una costante e corretta interlocuzione, riconoscendo ad esse, secondo quanto affermato dallo stesso Prefetto nel suo discorso di commiato, ruolo responsabile per la tenuta sociale del territorio nonostante le forti criticità”. E’ il ringraziamento che le rivolge Antonio Castellucci, Segretario Generale Cisl Taranto Brindisi. 

Alla presenza delle massime autorità e prima di insediarsi,  tra qualche giorno, come neo Prefetto di Bari, la Dott.ssa Bellomo ha ringraziato anche  i militari, le forze dell’Ordine, i sindaci, il presidente della Provincia, il mondo del volontariato, della scuola e Università, i suoi collaboratori e i media, dando forte evidenza in tal modo ad uno schema di relazioni interistituzionali e sociali, oltreché umane, che riproduce un modello di governance, di contrattazione e di concertazione territoriale efficace, più volte evocato anche dalla Cisl Taranto Brindisi, per lo sviluppo, per le politiche sociali e sanitarie.

“Una contrattazione ed una concertazione . conclude Castellucci- che riconoscano e salvaguardino le specificità istituzionali e sociali di ciascun soggetto, che implementino corresponsabilità e rafforzino una visione condivisa di futuro e di forte coesione territoriale, in tal modo irrobustendo la capacità di interlocuzione dell’area ionica con il Governo nazionale e con quello regionale pugliese”.

                                          

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche