11 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Aprile 2021 alle 08:07:16

Attualità

Arcelor Mittal non riceve le imprese dell’indotto

Il Presidente Marinaro: “pagamenti a singhiozzo, nessuna disponibilità al confronto”. Nel tardo pomeriggio, intanto, una delegazione di aziende  incontrerà il Prefetto di Taranto


L’auspicato confronto –e chiarimento – con le imprese dell’indotto ex Ilva di Taranto non c’è stato. La delegazione di imprenditori- circa quaranta – che stamattina si è autoconvocata davanti alla palazzina direzionale di Arcelor Mittal Italia al fine di avere contezza dei pagamenti sulle fatture scadute è rimasta per tre ore ad attendere che dalla direzione arrivasse un segnale di “apertura” – in tutti i sensi – nei confronti della platea delle imprese. Dopo aver ricevuto rassicurazioni circa il fatto che una delegazione ristretta – guidata dal Presidente di Confindustria Taranto Antonio Marinaro – potesse incontrare i vertici dell’azienda siderurgica, gli imprenditori assiepati – in forma assolutamente pacifica– davanti alla portineria di Arcelor Mittal, non hanno ricevuto più alcun riscontro. Dopo ben tre ore di attesa, sono andati via sgomberando il piazzale antistante gli uffici direzionali. Da parte dell’azienda, notizie riguardanti una call conference in corso che avrebbe impedito il ricevimento della delegazione.

 

Tutti i dettagli nell’edizione cartacea di TarantoBuonasera in edicola domani mattina. Per leggere online abbonati al prezzo lancio di 1,50 euro a settimana. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche