13 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Maggio 2021 alle 18:30:05

Attualità

Coronavirus, il ruolo dei Medici. Parola al Presidente dell’ordine di Taranto, dott. Cosimo Nume

Cosimo Nume
Cosimo Nume

“Al momento- ci dice il dott. Cosimo Nume, presidente dell’ordine dei medici di Taranto- i medici di base stanno ricevendo diverse segnalazioni di pazienti rientrati dalle zone cosiddette gialle, ovvero dalle regioni dei Paesi focolaio.  Sono pazienti, ci spiega Nume, che segnaliamo alla asl per agevolare la creazione di una database che potrebbe servire a futura memoria nel caso di pazienti infetti per ricostruire i contatti. Naturalmente ne seguiamo il percorso clinico e in caso si sintomi riconducibili a sindrome influenzale adottiamo il dovuto protocollo con tampone.”.

Secondo il Presidente Nume l’unica difficoltà è legata al susseguirsi convulso di disposizione, comunque comprensibile vista la natura dell’emergenza. “La diffusione del virus- dice Nume- è reale e seria poiché si tratta di una forma nuova per la quale non solo non c’è vaccino, ma neppure immunità. Ma certamente era già in circolazione in precedenza, ora sappiamo cos’è e lo identifichiamo chiamandolo per nome”.

Alla nostra domanda sull’utilità della sanificazione delle scuole disposta dai Sindaci della provincia in seguito allo svilupparsi del primo caso, risponde che la saniificazione degli spazi pubblici va sempre bene, ma in casi come questi si rende necessaria dopo ogni caso riscontrato nel determinato plesso.

Sui casi di Torricella ci dice che stanno monitorando la situazione di tutte le persone venute a contatto con i tre pazienti infetti a partire dai passeggeri dell’aereo, ma ovviamente per un eventuale contagio devono essersi verificati contatti stretti e frequenti, poiché il virus si infetta attraverso una vicinanza minima o attraverso le superfici. Al momento comunque il Presidente dell’Ordine dei Medici di Taranto ci conferma che qui la situazione è sotto controllo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche