15 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 19:15:24

Attualità

Franzoso a  Mazzarano “Avete sulla coscienza la sanità regionale. Chiudere ospedali è stato danno irreparabile”

Francesca Franzoso: "Dov’era Mazzarano quando Emiliano chiudeva  l’ospedale di Grottaglie  e declassava il Giannuzzi di Manduria lasciando  in braghe di tela il  versante orientale di Taranto? Dov’era il collega quando, prima del coronavirus,  le piazze chiedevano la riapertura del San Marco?"


TARANTO, 14/08/2002 MASSAFRA L' OSPEDALE DI MASSAFRA FOTO RENATO INGENITO

 

“Mazzarano si preoccupa della sanità regionale perché ce l’ha sulla coscienza. Con Emiliano ha “ammazzato” decine di  ospedali  in Puglia, tra cui Grottaglie,  e oggi ipocritamente li rimpiange.
Lo dichiara Francesca Franzoso consigliere regionale, replicando alla dichiarazioni del collega del Pd.
“Le dichiarazioni di Michele Mazzarano sono una offesa a migliaia di cittadini che patiscono da anni i deficit del sistema sanitario regionale.
Un sistema affossato dalle scelte politiche di Emiliano, ben prima del coronavirus. Ecco perché le lacrime di coccodrillo di  Mazzarano su Taranto, la provincia  più duramente colpita dalla scure del Governatore, rasentano lo sciacallaggio politico.
Dov’era Mazzarano quando Emiliano chiudeva  l’ospedale di Grottaglie  e declassava il Giannuzzi di Manduria lasciando  in braghe di tela il  versante orientale di Taranto?
Dov’era il collega quando, prima del coronavirus,  le piazze chiedevano la riapertura del San Marco?
E non provi a scaricare le colpe sulle regole del Dm70. Anche i muri sanno che, se la sanità in Puglia fa acqua da tutte le  parti, è per l’incapacità di Emiliano di leggere ed applicare il decreto. O meglio, la volontà di applicarlo equamente, avendo anteposto, al diritto alla salute di tutti  i pugliesi, gli interessi elettorali di questo o quel sindaco/consigliere a discapito degli altri. Si ravveda pure il collega, ma senza mistificare la realtà”.

1 Commento
  1. Silvio 1 anno ago
    Reply

    In merito alla questione sanita’ pubblilica, alla quale la Signora consigliere regionale Francesca Franzoso si riferisce, vorrei chiedere che in questi giorni difficili, sento solo parlare di sanita’ pubblica, di sanita’ privata al servizio degli ammalati di covid 19 non riesco a leggere notizie di un coinvolgimento in aiuto alle strutture e quindi alle persone/elettori se vuole.
    Vorrei ricordare alla consigliera di avere memoria e fare tesoro degli anni in cui l’onorevole Fitto tagliava la sanita’ in Puglia, quella pubblica si intende, foraggiando e aiutando la sanita’privata a discapito degli elettori…..tutti.
    Per quella ragione l’onorevole perse lo scettro di comando nella nostra Puglia, di seguito arrivo’ il signor Vendola, che non ha voluto o che non gli è stato forse possibile tagliare i lacci e gli inciuci fra il governo centrale del nostro emerito Presidente del consiglio Silvio Berlusconi, che permise ai medici di poter esercitare la professione medica contemporaneamente publica e privata..evviva Forza Italia e i suoi elettori..ora gentile signora Consigliere regionale mi dica, a cosa serve quindi la sanita’ privata,, se non ad arricchire i soliti amici a discapito della sanita’ pubblica, di cui io ho lei potremmo avere bisogno?
    Vista la situazione in cui ci troviamo.
    Quindi concludo dicendoLe di pensare affinche le cure siano per tutti e non per pochi, così come i padri fondatori di questo paese di cui Noi facciamo parte e che hanno scritto nella Costituzione, di fare scelte politiche inteliggenti e non guidate dal clientelismo, ma dalle ragioni tecniche,logistiche,professionali .
    Quindi diciamo pure che la politica dovra’ essere illuminante e progressista.
    Saluti
    Grazie per questa opportunita’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche