22 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Settembre 2021 alle 06:51:32

Cronaca

Piazzale Bestat, via libera dal comune di Taranto al progetto da 1,5 milioni


 

La giunta guidata dal sindaco Rinaldo Melucci ha approvato il progetto definitivo per i lavori di miglioramento funzionale e riqualificazione di piazza Dante.
L’area, nota a tutti i tarantini come piazzale Bestat, è già stata oggetto di un intervento che si è concentrato nei pressi della rinnovata biblioteca Acclavio, coinvolgendo anche le rampe di accesso alla sede stradale sottostante e il sistema di scolo delle acque piovane.
«Con questo ulteriore investimento, che ammonta a 1,5 milioni di euro – ha spiegato Rinaldo Melucci –, la nostra amministrazione punta a completare la riqualificazione del piazzale che si candida, in questo modo, a diventare un polo di aggregazione ludico-sociale, in coerenza con tutti gli interventi di riqualificazione che stanno interessando l’intero tessuto urbano».
«Effettueremo interventi di manutenzione straordinaria e di riqualificazione funzionale – ha aggiunto l’assessore ai lavori Pubblici Francesca Viggiano –, avendo particolare attenzione per la sicurezza di chiunque frequenti l’area. Ci occuperemo anche degli assi stradali e delle sedi pedonali che attraversano il piazzale, infatti, i primi coinvolti nel nuovo sistema di trasporto pubblico delle linee BRT e, i secondi, ossatura del Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile».

l sindaco Rinaldo Melucci ha approvato il progetto definitivo per i lavori di miglioramento funzionale e riqualificazione di piazza Dante.

L’area, nota a tutti i tarantini come piazzale Bestat, è già stata oggetto di un intervento che si è concentrato nei pressi della rinnovata biblioteca Acclavio, coinvolgendo anche le rampe di accesso alla sede stradale sottostante e il sistema di scolo delle acque piovane.
«Con questo ulteriore investimento, che ammonta a 1,5 milioni di euro – ha spiegato Rinaldo Melucci –, la nostra amministrazione punta a completare la riqualificazione del piazzale che si candida, in questo modo, a diventare un polo di aggregazione ludico-sociale, in coerenza con tutti gli interventi di riqualificazione che stanno interessando l’intero tessuto urbano».
«Effettueremo interventi di manutenzione straordinaria e di riqualificazione funzionale – ha aggiunto l’assessore ai lavori Pubblici Francesca Viggiano –, avendo particolare attenzione per la sicurezza di chiunque frequenti l’area. Ci occuperemo anche degli assi stradali e delle sedi pedonali che attraversano il piazzale, infatti, i primi coinvolti nel nuovo sistema di trasporto pubblico delle linee BRT e, i secondi, ossatura del Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile».

2 Commenti
  1. Vincenzo 9 mesi ago
    Reply

    Vorrei sapere una sola cosa, se possibile: chi ha dato il toponimo “piazzale Bestat” ? nei miei ricordi del tempo era chiamato Piazzale Dante. Se poi l’Ufficio statistica del Comune ha inteso intestarlo così sarebbe sacrilego intestare una piazza ad una società immobiliare avente come ragione sociale la costruzione e vendita di fabbricati (ovvero fare utili). Perciò per me sarebbe opportuno che qualche amministratore vada a vedere l’atto di nomina e se è vero che esiste, fare di tutto di abrogarlo e nominare la piazza a qualche nome di qualcuno che ha dato lustro alla Città e se non lo trova suggerirei di darlo all’eroe di guerra Angelo CABRINI medaglia d’oro al valor militare e già comandante di Mariscuola Taranto col grado di Ammiraglio. Grazie dell’attenzione.
    Vincenzo Frisenda

  2. Arcangelo 9 mesi ago
    Reply

    Caro amico Vincenzo,
    io lavoro sul “piazzale Dante Bestat” soprannominato da noi autonomamente in questo modo perche molti corrieri e persone non locali confondevano piazza Dante con Piazzale Dante e ogni volta passavamo ore a spiegare che google maps li confonde..
    La scelta è solo diciamo commerciale posso capire il disappunto ma tant’è
    con affetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche