21 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Ottobre 2021 alle 15:52:00

Cronaca

L’Amat adesso chiede aiuto al Ctp


Senza mezzi e con un organico ridotto l’Amat chiede aiuto al Ctp per riuscire a garantire il servizio di trasporto pubblico. Dall’1 luglio prossimo, infatti, saranno i bus del Consorzio di Trasporto Pubblico (quelli di colore blu) a circolare nei Comuni di Leporano e di Statte. Gli unici dove, finora, l’Amat riusciva a giungere con i propri mezzi. La situazione, però, di carenza di personale e di mezzi ha indotto l’azienda municipalizzata tarantina a cercare la collaborazione con il Ctp. Per i cittadini resta tutto invariato, nel senso che orari, percorsi, fermate e soprattutto costi non subiranno alcuna variazione. La differenza è che viaggeranno su bus del Ctp e non più dell’Amat.

“Un vantaggio” secondo il sindaco di Leporano, Vito Di Taranto che è intervenuto stamattina alla conferanza stampa di presentazione (nella foto dello studio Renato Ingenito) del nuovo servizio. “I cittadini potranno viaggiare più comodi” afferma Di Taranto “perchè non ci sarà più l’effetto sardina che si manifesta soprattutto nel periodo estivo quando i bus verso Leporano trasportano anche i bagnanti”. Più comfort per i leporanesi e gli stattesi che viaggeranno su bus che hanno più posti a sedere rispetto a quelli delle linee urbane dell’Amat. Un servizio che per ora nasce per sopperire alle difficoltà dell’Amat e quindi in via sperimentale e per sei mesi. La convenzione con il Ctp riguarda, infatti, il periodo che va dall’1 luglio al 31 dicembre. “Con i patti di stabilità – ha detto l’amministratore delegato Walter Poggi – non abbiamo avuto la possibilità di assumere autisti e acquistare nuovi mezzi subito. Arriveranno, comunque, a settembre”. Nuovi bus che a fine anno l’Amat valuterà se utilizzare per Statte e Leporano, oppure solo per Taranto. Si terrà indubbiamente conto dei risultati della fase sperimentale di sei mesi. I cittadini non avranno nessuna riprecussione, ha spiegato l’amministratore delegato del Ctp, Giovanni D’Auria perchè non cambierà nulla. Sui bus per Leporano ci sarà l’indicazione dei numeri 14 e 16 come era con l’Amat e su Statte continuerà a viaggiare la linea. 4. I percorsi non muteranno e persino ticket e abbonamenti continueranno ad essere erogati dall’Amat. “Per le nostre comunità solo vantaggi” hanno infine sottolineato i sindaci di Leporano e di Statte. Intanto i bus che raggiungevano i due Comuni verranno dirottati su Taranto.

Maria De Bartolomeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche