Cronaca

In camera una pistola pronta a sparare


PALAGIANO – Sull’armadio nascondeva una pistola pronta all’uso. Ieri mattina i carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Massafra hanno arrestato Alessandro Castiglione, 26enne di Palagiano, già noto alle forze dell’ordine. Deve rispondere di detenzione abusiva di un revolver marca Franchi, calibro 38 special, con matricola limata e con 6 cartucce nel caricatore.

Il giovane dovrà rispondere anche del reato di ricettazione poiché, essendo l’arma priva del numero identificativo, opportunamente “limato”, è da considerarsi di illecita provenienza.

I militari dell’Arma, nel corso di un mirato servizio disposto per contrastare soprattutto i reati compiuti con l’utilizzo di armi, hanno proceduto al controllo del ragazzo, dopo averlo notato girare per le vie di Palagiano a bordo della sua auto.

Nella circostanza i carabinieri hanno eseguito prima una perquisizione personale, poi sono passati all’accurato controllo dell’abitacolo della macchina.

Le perquisizioni hanno dato esito negativo, ma i militari dell’Arma, non convinti dall’atteggiamento del giovane, hanno deciso di eseguire un controllo anche nella sua abitazione.

Su un armadio della stanza da letto, infatti, hanno rinvenuto il revolver e i proiettili, accuratamente coperti con uno strato di pellicola trasparente ed avvolti in un panno. Al termine dell’operazione la pistola e le munizioni sono state sequestrate, mentre Casti¬glione è stato dichiarato in arresto e, dopo una sosta in caserma, trasferito nella casa circondariale di Taranto, su disposizione del magistrato di turno.
Gli investigatori dell’Arma in queste ore stanno indagando per risalire alla provenienza della pistola.

L’arma sarà sottoposta a perizia balistica per accertare se sia stata utilizzata in episodi criminosi avvenuti di recente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche