Cronaca

Sos cattivo odore. Notte di controlli a Taranto


TARANTO – Dalle 20 alle 3 di questa notte l’Arpa é stata impegnata, in località Punta Rondinella, ad effettuare controlli. I rilievi sono scattati dopo che dall’Eni é arrivata all’Agenzia Regionale per l’Ambiente la segnalazione, intorno alle 18, di un forte odore nauseabondo che secondo la raffineria proveniva dalla vicina Hidrochemical.

«Abbiamo effettuato i controlli – ha spiegato la dottoressa Maria Spartera, direttore del servizio territoriale del dipartimento di Taranto dell’Arpa – ma le centraline non hanno rilevato nulla. Non hanno riscontrato la presenza di odorigeni, nonostante abbiamo fatto rilievi per otto ore».

L’Arpa ha aggiunto anche che gli odori non si sono sentiti in città, ma solo nella zona portuale, presso il pontile dell’Eni. Sono stati allertati anche Vigili del Fuoco e Polizia. «Individuata l’area di provenienza dei cattivi odori – ha aggiunto la dottoressa Spartera – abbiamo avviato i controlli all’interno dell’Hydrochemical Service».

La stessa Arpa assolve la società di smaltimento e trattamento rifiuti. «Non é stata rilevata nessuna presenza di sostanze odorigene nocive per la salute» ha confermato l’Arpa. Ma secondo la raffineria tarantina nel pomeriggio, proprio nei pressi dei loro pontili, si era avvertito il cattivo odore. «Quando ci sono questi episodi verifichiamo tutti gli impianti – chiosa la dottoressa Spartera – ma questa volta non abbiamo controllato l’Eni, in quanto la stessa ad averci fatto a segnalazione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche